Dieta vegana che cos'è?

Che cosa si intende per dieta vegana?

Dieta vegana che cos'è?

La dieta vegana può essere considerata come una forma più rigida della più nota vegetariana; vediamo subito nello specifico, dunque, quali sono le caratteristiche di questo regime alimentare.

 

La dieta vegetariana, come noto, è quel tipo di alimentazione in cui viene assolutamente escluso il consumo di carni, mentre la dieta vegana è un regime alimentare in cui non è previsto il consumo di nessun alimento che abbia anche solo una origine animale.

 

Nella dieta vegana, dunque, è rigorosamente escluso non solo il consumo di carne (come tipico della dieta vegetariana), ma anche di pesce, di uova, di latte e latticini... insomma tutti i cibi che hanno origine animale, anche indiretta.

 

Le ragioni per le quali una persona scegliere di alimentarsi seguendo una dieta vegana sono, di norma, di natura etica: alla base di questo regime alimentare vi è infatti il principio secondo cui è sbagliato sfruttare gli animali per scopi alimentari.

 

Anche i fattori religiosi, dunque, sono una delle cause più diffuse, dal momento che diverse religioni prevedono appunto la totale esclusione di alimenti di origine animale.

 

Il numero di persone che seguono una dieta vegana per ragioni puramente salutistiche, tuttavia, è in crescita: sono in tanti ad intraprendere questa scelta per il desiderio di scongiurare i rischi di un'alimentazione poco equilibrata, ricca di grassi, di tossine, che può portare tra gli altri problemi di salute anche a vivere una condizione di obesità.

 

Ma una dieta vegana è rischiosa? Si può davvero vivere con un regime alimentare di questo tipo senza carenze nutrizionali?

 

Molte persone al mondo seguono questo tipo di alimentazione, e riescono a vivere a lungo mantenendo un buon stato di salute, per contro tuttavia bisogna sottolineare che si tratta di una dieta molto limitata, di conseguenza è fondamentale farsi suggerire da un nutrizionista una dieta adeguata in linea con le proprie scelte di natura etico-salutistica.

 

Altrettanto importante è verificare periodicamente che nell'organismo non vi siano carenze di particolari sostanze con apposite analisi, perchè nutrendosi in questo modo il rischio è sicuramente alto.

 

Di che cosa si compone, dunque, la dieta vegana?

 

Questo regime alimentare prevede un ampio consumo di verdure e di frutta, così come di cereali e di legumi; la possibilità di garantire comunque all'organismo un adeguato apporto delle principali sostanze nutritive, ovvero carboidrati, proteine, grassi, vitamine e sali minerali, è dunque una realtà.

 

Insomma, il veganismo è sicuramente una dieta molto ferrea, la quale per essere seguita in maniera efficace richiede davvero una forte convizione ed una forte motivazione di natura etica o salutistica.

 

Con una dieta vegana ci si può comunque garantire, nonostante le dure restrizioni, una nutrizione completa, ma è bene ponderare moto bene il regime alimentare e farsi sempre affiancare da un medico nutrizionista per evitare rischi alla salute.

 

Riccardo G.

 

 

 

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy