Svelato il segreto che ci ha portato a camminare su due gambe

Una ricerca condotta sugli scimpanzé rivela perché i nostri antenati assunsero la posizione eretta

Svelato il segreto che ci ha  portato a camminare su due gambe

Camminare fa bene alla salute e la posizione eretta è una delle caratteristiche specifiche dell'essere umano. Secondo uno studio pubblicato in questi giorni, l'homo è diventato herectus per rispondere alla necessità di procurarsi risorse migliori e di più elevata qualità, e trasportarle.

 


Un team di ricercatori composto da americani, inglesi, giapponesi e portoghesi,  studiando il comportamento degli scimpanzé, ha svelato il segreto che ci ha  portato a camminare su due gambe. L'atto del portare con sé è stato rivoluzionario in questo senso.

 

Liberando gli arti superiori dalla funzione deambulatoria, gli autralopitechi hanno cominciato a provare a camminare eretti e questo ha messo “i nostri antenati su un percorso a parte rispetto alle altre scimmie",  secondo quanto dichiara il professor Richmond, a capo della squadra di ricerca.

 


La spiegazione che, nel 1961, l'antropologo Gordon W. Hewes si era dato rispetto all'assunzione della postura eretta non era poi tanto diversa. Con l'estendersi della savana il cibo si era fatto più scarso e legato alle stagioni, per i nostri antenati è divenuto necessario alzarsi in piedi per raccogliere cibo e portarlo a casa.

 


La nuova ricerca condotta fra gli scimpanzè nel loro habitat naturale aggiunge un dato interessante: noi abbiamo un sistema muscolo-scheletrico costruito sul bipedismo, ma anche le scimmie sono in grado di alzarsi in piedi per liberare le braccia e le mani per portare risorse preziose.

 


Per chi volesse approfondire, lo studio è stato pubblicato sulla rivista Current Biology e riporta i risultati della spedizione nella Repubblica di Guinea in Africa occidentale.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy