Scopriamo i benefici del ginger per nausea, digestione e articolazioni

Il ginger è un farmaco oltre che un alimento

Scopriamo i benefici del ginger per nausea, digestione e articolazioni

La diffusione delle cucine asiatiche in occidente ci ha portato a conoscere sempre più da vicino il ginger, un alimento e un rimedio naturale inserito nella farmacopea cinese da millenni.

Lo zenzero tagliato a fettine e cotto nell'aceto viene spesso servito con il sushi, per pulirsi la bocca tra un boccone e l'altro. Ma ci sono anche diversi casi di impiego in preparazioni tipicamente occidentali, come il pan di zenzero o la birra ginger ale.


Tra le sue qualità più apprezzate, vi è un'azione di stimolazione dell'apparato digerente. Proprio per questo, l'olio estratto dal ginger viene usato per curare nausea e vomito, in particolare nelle donne in gravidanza, visto che non ha nessun effetto collaterale e nelle situazioni post intervento chirurgico e post chemioterapia. Inoltre il ginger fa molto bene anche nei casi di irritazione delle pareti intestinali e nel trattamento di arteriosclerosi, artrite reumatoide, raffreddore, tosse e mal di testa.


Oltre che un gusto pungente e molto distintivo, il ginger si fa dunque conoscere per le proprietà curative dei suoi principi attivi, che neutralizzano gli acidi dello stomaco e accellerano il rilascio di succhi digestivi, stimolando l'elasticità della massa muscolare presente nell'apparato digerente.


Ma non finisce qui. Lo zenzero aiuta anche nei casi di cinetosi, la “malattia del viaggio”, alleviando nausea e vertigini e può essere grattugiato insieme ad un succo di agrumi in casi di flatulenza e meteorismo.


Per quanto riguarda la muscolatura degli arti inferiori e superiori, il ginger viene strofinato e massaggiato sulle parti indolenzite per contratture o sforzi eccessivi e può servire anche a sgonfiare le articolazioni nei casi di artrite reumatoide.


Infine, consiglio molto importante in questa stagione, l'assunzione di ginger aiuta contro le allergie e previene le infezioni dell'apparato respiratorio.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy