Quali sono i sintomi di una gravidanza?

Sintomi di gravidanza: come si manifesta una gravidanza dal punto di vista fisico?

Quali sono i sintomi di una gravidanza?

Riconoscere i sintomi di una gravidanza è molto importante per capire se effettivamente, nei rapporti con il proprio partner, è avvento o meno un concepimento, anche se a volte non è una cosa semplice.

 

Aldilà del fatto che i sintomi di una gravidanza possono variare in maniera molto consistente da donna a donna, non solo per intensità, ma anche per tipologia, c'è infatti da riscontrare che alcune di queste manifestazioni possono essere confuse con i normali sintomi di una sindrome premestruale.

 

Il sintomo più noto di una gravidanza è sicuramente rappresentato dal mancato avvento del ciclo: il non manifestarsi di una mestruazione è un indice inequivocabile da questo punto di vista, tuttavia non bisogna dimenticare che possono manifestarsi dei fisiologici ritardi anche piuttosto importanti, soprattutto in concomitanza di particolari condizioni psico-fisiche, come ad esempio in periodi di forte stress.

 

Ad ogni modo, il ritardo del ciclo mestruale può essere valutato in maniera ancor più oculata utilizzando anche degli strumenti molto semplici, come ad esempio quello di calcolo del ciclo mestruale online

 

Pur trattandosi di un calcolo puramente statistico, basato appunto sulla data dell'ultima mestruazione, questo strumento è utile per avere quantomeno un'idea di massima sui giorni in cui dovrebbe manifestarsi nuovamente il ciclo.

 

Altri possibili sintomi di una gravidanza sono le cosiddette perdite da impianto, ovvero la fuoriuscita di piccole macchie di sangue diverse, per colore e consistenza, da quelle tipiche della mestruazione.

 

La donna che ha appena iniziato una gravidanza, inoltre, può avvertire sensazioni di nausea, vertigini, può avvertire stimolo a vomitare, oppure sentirsi stanca e spossata. Anche nel sonno, inoltre, si possono avere dei problemi, legati in parte anche alla possibile esigenza di urinare più spesso, anche durante la notte.

 

Anche dei vistosi cambiamenti dell'aspetto del seno possono rappresentare un indice di gravidanza; in questa fase, infatti, il fisico inizia a preparare il seno al prossimo allattamento, rendendolo così più gonfio e sodo, oppure rendendo i capezzoli più rigidi.

 

Come tutte le fasi in cui vi sono degli scombussolamenti ormonali, inoltre, la donna può riscontrare alcuni lievi disturbi di natura psicologica, con leggeri stati depressivi e sbalzi d'umore.

 

In ogni donna, la gravidanza può manifestarsi sul piano prettamente sintomatico in modi molto differenti; oggi fortunatamente vi sono in commercio numerosi tipi di test per gravidanza, tanto economici quanto precisi, che consentono di avere una risposta celere ed attendibile nel caso in cui si manifestino i sintomi indicati.

 

Nel caso in cui si desideri fortemente di avere un bambino, tuttavia, i presunti sintomi di gravidanza non devono essere enfatizzati: per un aspetto puramente psicologico, infatti, si tende spesso a considerare rilevanti delle manifestazioni fisiche che in realtà non sono insolite.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy