Fobia sociale cause

Cos'è la fobia sociale? quali sono i suoi sintomi? Scopriamo le peculiarità di questo disturbo.

Fobia sociale cause



La fobia sociale è uno stato di salute mentale cronico, nella quale il soggetto trova difficoltà ad inserirsi in situazioni sociali, in quanto ha paura di poter essere giudicato negativamente da chi gli sta intorno. Le persone che soffrono di fobia sociale temono, dunque, di poter comportarsi in una maniera che potrebbe essere giudicata “strana” o “imbarazzante” dal pubblico.

Dunque, si può descrivere la fobia sociale come un tipo di disturbo d' ansia che provoca estrema paura in contesti sociali.

La fobia sociale non si manifesta in situazioni familiari, in quanto queste non creano imbarazzo al soggetto che soffre di questa fobia.
La paura principale di chi soffre di fobia sociale è identificabile solo in situazioni sociali, ovvero nel momento in cui il soggetto deve esporsi pubblicamente, incontrando difficoltà anche nel conoscere o rapportarsi con nuove persone.

È comune, tra chi soffre di fobia sociale, sentirsi impacciati e in uno stato d’ ansia quando si parla con altre persone, quando si compiono attività dove vi è la possibilità che altri possano guardare o sentire ciò che si fa o dice.

Nel corso di queste attività, colui che soffre di fobia sociale, tende a domandarsi come ciò che sta facendo possa apparire a chi gli sta intorno, generando uno stato d’ ansia che potrebbe condurre ad un attacco di panico, generando ancora più imbarazzo per il soggetto.

Chi soffre di fobia sociale riesce a capire che le proprie paure sono infondate o irragionevoli, ma si sente impotente nel superarle.

Tra le attività “outdoor” che il soggetto che soffre di fobia sociale evita le più comuni sono:

  • utilizzare bagni pubblici
  • avere un appuntamento
  • mangiare in pubblico
  • entrare in una stanza dove sono già tutti seduti
  • tenere un contatto visivo con l’interlocutore

 

Quali sono i sintomi della fobia sociale

Disagio o timidezza, non sono necessariamente sintomi specifici della fobia sociale, in quanto i livelli di comfort nelle situazioni sociali variano a seconda dei tratti della personalità dell’individuo. Alcune persone sono naturalmente più riservate di altre.

La fobia sociale crea una situazione mentale per cui chi ne soffre vive una condizione di paura, ansia e evita determinate situazioni tanto che tale fobia comincia ad interferire con la routine quotidiana, il lavoro, la scuola o altre attività. 

Segni e sintomi della fobia sociale possono includere : 

  • La paura di situazioni in cui si può essere giudicati
  • La preoccupazione di imbarazzarsi o umiliarsi da soli
  • La preoccupazione di essere offeso da qualcuno
  • La paura di interagire o di parlare con gli sconosciuti
  • Paura che gli altri possano notare il proprio stato d’ ansia
  • Aver bisogno di sostante alcoliche per affrontare una situazione sociale
  • Evitare le situazioni in cui si potrebbe essere al centro dell'attenzione
  • Essere in uno stato d’ ansia in attesa di un'attività o un evento temuto
  • Passare del tempo dopo una situazione sociale analizzando le prestazioni e identificando i difetti nelle interazioni
  • Prevedere le peggiori conseguenze possibili da un'esperienza negativa durante una situazione sociale


I sintomi della fobia sociale nei bambini possono essere differenti, in quanto potrebbero manifestarsi con crisi di pianto causate dalla paura di interagire con un adulto, capricci, o rifiutandosi di parlare in situazioni sociali. 

I sintomi della fobia sociale possono cambiare nel corso del tempo, possono aumentare se si affronta un periodo di forte stress

Dai sintomi psicologici della fobia sociale si distinguono i sintomi fisici che includono : 
  • rossore
  • sudorazione
  • tremore o voce tremante
  • nausea
  • battito cardiaco accelerato
  • capogiri
  • tensione muscolare  

La fobia sociale non è da confondere con la fobia da prestazione sociale dove il soggetto che ne soffre sperimenta un forte stato di paura e ansia solo quando deve esporsi in situazioni pubbliche, come per esempio parlare ad un vasto pubblico, ma non si manifesta durante le altre prestazioni sociali.   

La fobia sociale è talvolta confusa con il Disturbo d’ Ansia Generalizzato, in quanto entrambi hanno in comune la paura di trovarsi in situazioni imbarazzati o essere umiliati.
La differenza sta nel fatto che per chi soffre del Disturbo d’ Ansia Generalizzato la preoccupazione di essere in imbarazzo o umiliato non rappresenta la sua preoccupazione principale, come accade nella Fobia Sociale. 

Quali sono le cause della fobia sociale 

La causa esatta della fobia sociale ancora non è certa.
Tuttavia, gli studiosi credono che la causa sia da attribuire a una combinazione di fattori ambientali e genetici, così come eventi passati spiacevoli quali bullismo, conflitti familiari e abuso sessuale. 

Possibili cause della fobia sociale includono:  
  • tratti ereditari
  • struttura del cervello: l’ amigdala può svolgere un ruolo nel controllo della risposta alla paura. Le persone che hanno un dell'amigdala iperattiva possono avere una risposta di paura intensa, causando una maggiore ansia in situazioni sociali. 
  • Ambiente
  • La fobia sociale può essere un comportamento appreso. Cioè, si può sviluppare la condizione dopo aver assistito al comportamento ansioso di altri. 
Inoltre, ci può essere una associazione tra fobia sociale e genitori iperprotettivi verso i figli. 

Complicazioni della fobia sociale 

Se non controllata la fobia sociale può causare:
  • bassa autostima
  • basso rendimento scolastico o lavorativo
  • ipersensibilità alle critiche
  • isolamento
  • abuso di sostanze (alcool)
  • suicidio o tentativi di suicidio 


Trattamenti

tra i possibili trattamenti della fobia sociale includiamo la psicoterapia e i rimedi naturali.
È noto come la psicoterapia aiuti notevolmente chi soffre di disturbi d’ ansia.
La consulenza psicologica migliora i sintomi di che soffre di fobia sociale.Nella terapia, si impara a riconoscere e modificare i pensieri negativi su se stessi e a sviluppare competenze per  ottenere la fiducia in se stessi in situazioni sociali. 
La terapia cognitivo - comportamentale è il tipo più comune di consulenza per la fobia sociale. 

Diversi rimedi erboristici sono stati studiati come trattamenti per l' ansia derivante da fobia sociale, ma sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno i rischi e i benefici.
Tra le erbe considerate benefiche per il trattamento della fobia sociale ricordiamo: valeriana e passiflora 


Simona P.

 

 

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy