Dieta dissociata

Che cos'è la dieta dissociata? Qual'è la sua utilità?

Dieta dissociata

Che cos'è la dieta dissociata? Questo particolare regime alimentare fu ideato nel lontano 1911 negli USA, dal dott. William Howard, e sarebbe molto utile per l'organismo, soprattutto per facilitare i processi digestivi e per agevolare il dimagrimento, qualora necessario.

 

Howard dedicò molti anni della sua vita a delle ricerche specifiche finalizzate ad evitare che, all'interno dell'organismo, si depositino dei resti di digestione non bilanciati, i quali potrebbero comportare dei disturbi metabolici anche piuttosto importanti.

 

Alla luce della naturale chimica della digestione, infatti, Howard sosteneva che la presenza congiunta di alcuni tipi di alimenti all'interno dell'apparato digerente possa rivelarsi dannosa per l'organismo.

 

La principale concusione a cui giunse il medico americano, dunque, è quella che,nell'organizzare il proprio regime alimentare è bene consumare alimenti con le medesime caratteristiche nutrizionali in maniera separata.

 

Precisamente, la dieta dissociata si basa su alcuni principi di fondo, che analizziamo ora nel dettaglio.

 

Alimenti dal profilo nutrizionale prettamente ricco di carboidrati non andrebbero mai consumati in concomitanza di alimenti proteici, ed allo stesso modo questi cibi non andrebbero assunti assieme a frutti acidi.

 

La frutta e la verdura, cibi con elevate proprietà depurative, dovrebbero essere dei punti fermi della dieta, così come grano integrale e zucchero di canna, e l'apporto di alimenti proteici e ricchi di grassi dovrebbe comunque essere limitato.

 

Per evitare che determinati alimenti si possano unire nell'apparato digerente, depositando così dei resti pericolosi, è inoltre bene separare i pasti con almeno 4 ore di attesa, in modo che i processi digestivi si possano completare al meglio.

 

Insomma, secondo Howard le proteine andrebbero assimilate, nell'organismo, in un ambiente acido, mentre i carboidrati in un ambiente alcalino, ragion per cui è bene evitare di assumere alimenti con queste caratteristiche nel medesimo pasto.

 

Sebbene sia passato ormai un secolo dal momento in cui la dieta dissociata è stata presentata, ancora oggi si nutrono forti perplessità sulla reale utilità di questo regime alimentare.

 

Ad ogni modo, la dieta dissociata non è propriamente una "dieta", ma è fondamentalmente un principio di base, peraltro ad oggi privo di conferme scientifiche, secondo cui è bene consumare determinati tipi di alimenti in maniera rigorosamente separata.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy