Climaterio sintomi

Quali sono i sintomi del climaterio? In cosa consiste esattamente?

Climaterio sintomi

Quali sono i sintomi del climaterio? Ancor prima di approfondire questo aspetto, cerchiamo di capire che cosa si intende esattamente con questo termine.

 

La parola "climaterio" indica quei periodi che precedono e che seguono la menopausa, ovvero quella fase biologica della vita della donna che consiste nella perdita della fertilità, la quale si manifesta indicativamente attorno ai 50 anni.

 

Con lo stesso termine si fa riferimento anche ai periodi che precedono ed antecedono l'andropausa, ovvero la progressiva perdita di fertilità da parte dell'uomo, anche se quando si parla di climaterio il primo riferimento è sicuramente alla menopausa femminile.

 

Il climaterio può avere una durata variabile, la quale in ogni caso ha una durata piuttosto consistente, di diversi anni.

 

In questo lasso di tempo, la donna inizia a percepire alcuni cambiamenti nel proprio corpo, ed inizia ad avvertire l'avvicinarsi della menopausa la quale, è utile ribadirlo, non è una patologia o quant'altro di critico, ma è solo una naturale fase biologica che ogni donna è destinata a vivere.

 

Per il climaterio, dunque, quali sono i sintomi tipici?

 

Nel climaterio possono manifestarsi anzitutto delle vampate di calore, ovvero uno dei fenomeni più tipici della menopausa.

 

Le vampate di calore consistono in un rapido aumento della temperatura corporea che si accompagna in genere a sudorazione, leggere difficoltà respiratorie e disagio psicologico; è utile sottolineare, ad ogni modo, che le vampate non sono pericolose, per quanto possano essere fastidiose, ed hanno una durata breve, non superiore ad alcuni minuti.

 

Altri sintomi del climaterio possono essere dei piccoli attacchi di panico, degli stati depressivi più o meno accentuati, e in generale dei lievi disturbi riguardanti la sfera psichica.

 

Sono frequenti, nel climaterio, delle leggere irregolarità del ciclo mestruale, sia per quanto riguarda la puntualità della mestruazione che le quantità dei flussi, e a livello genitale si può manifestare una certa secchezza che può rendere meno piacevoli i rapporti sessuali.

 

Nel climaterio possono iniziare a manifestarsi dei leggeri aumenti di peso, dovuti appunto agli scombussolamenti ormonali in corso, e anche degli indebolimenti della struttura ossea.

 

Avvalersi della consulenza di un medico può essere un'ottima idea per affrontare al meglio la menopausa, tuttavia consigli sempre validi sono i seguenti: seguite una dieta leggera ed equilibrata, ricca di fibre e di sali minerali, assumere molto calcio per mantenere robuste le ossa, ed eventualmente assumere degli integratori specifici a base di isoflavoni di soia per attenuare le vampate di calore.

 

In ogni caso, conoscere per il climaterio i sintomi più comuni è molto importante anche per non allarmarsi, e per valutare nella maniera corretta questi piccoli fastidi fisici.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy
Farmaci Equivalenti
Merz Spezial