Cataratta sintomi

La cataratta quali sintomi comporta? In cosa consiste questa patologia?

Cataratta sintomi

Quali sono per la cataratta i sintomi più comuni? Prima di fare il punto su questo aspetto, cerchiamo di capire che cos'è la cataratta, e per quale motivo è considerata una patologia piuttosto temuta e fastidiosa.

 

La cataratta è una patologia che riguarda gli occhi, dunque che ricade sulle capacità visive della persona, e che consiste sotanzialmente nella perdita di trasparenza del cristallino, organo che svolge una funzione fondamentale per la vista in quanto ha una funzione pressochè analoga a quella della lente in una macchinetta fotografica.

 

La persona interessata da cataratta, dunque, percepisce da subito il problema, dal momento che la sua vista risulta annebbiata, offuscata, quasi come se vi fosse dell'acqua a renderla meno nitida.

 

Le cause della cataratta sono quasi sempre legate all'età della persona, non a caso questo problema tende a verificarsi soprattutto in età avanzata.

 

Con l'invecchiamento biologico, infatti, il cristallino tende a danneggiarsi sviluppando così questo problema; non sono rari, tuttavia, casi di cataratta dovuti ad aspetti differenti, come ad esempio la cosiddetta cataratta giovanile, legata a problemi di salute di diversa natura, come ad esempio il diabete, la cataratta infantile, problema che si sviluppa nei primissimi anni di vita, oppure cataratta dovuta ad eventi di natura traumatica o all'esposizione a raggi UV o raggi X.

 

Dunque quali sono per la cataratta i sintomi più consueti?

 

Il primo, come detto, è il disturbo visivo: la vista annebbiata è certamente un campanello d'allarme preoccupante, che deve subito allertare la persona.

 

Disturbi molto tipici della cataratta sono inoltre la difficoltà a distinguere i vari colori, l'ingiallimento del campo visivo, la visione di macchie, oppure la difficoltà a leggere o lo sdoppiamento della vista.

 

Insomma, in generale, delle alterazioni improvvise ed apparentemente inspiegabili della normale capacità visiva possono sicuramente essere per la cataratta dei sintomi evidenti, i quali non vanno trascurati.

 

E' fondamentale sottolineare, peraltro, che nel contrasto alla cataratta è importantissimo intervenire in maniera repentina: nel caso in cui si dovessero riscontrare dei disturbi quali quelli descritti, dunque, ci si dovrà subito sottoporre ad una visita specialistica che possa appurare se si tratti o meno di cataratta.

 

Le possibili cure per la cataratta sono diverse, e variano anche a seconda dell'origine della patologia; quella più diffusa in assoluto ad ogni modo è certamente l'intervento chirurgico, al punto che questo genere di intervento è considerato come uno dei più diffusi al mondo.

 

Fortunatamente i notevoli progressi che si sono verificati nel campo della scienza medica, dunque anche a livello di tecnologie chirurgiche, garantiscono a chi si sottopone ad un intervento di cataratta grande sicurezza ed un ottimo risultato finale.

 

Ad ogni modo, trattandosi pur sempre di un intervento di chirurgia, eventuali complicanze non sono totalmente da escludere, dunque è molto importante affidarsi esclusivamente a professionisti con solida esperienza.

 

Insomma, per la cataratta i sintomi sono in genere piuttosto netti ed evidenti, ed in caso di alterazioni delle normali capacità visive non bisogna assolutamente temporeggiare nel sottoporsi ad una visita medica.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy