Stufa elettrica risparmio energetico

E' possibile acquistare una stufa elettrica risparmio energetico

Stufa elettrica risparmio energetico

Che legame c'è tra stufa elettrica e risparmio energetico per il riscaldamento? La stufa elettrica è uno degli elettrodomestici più diffusi in assoluto, un metodo semplice e pratico per riscaldare gli ambienti interni.

 

La principale comodità di questo elettrodomestico è nel fatto che può essere facilmente spostato da una stanza all'altra, per ottenere calore dove necessario.

 

Alimentandosi tramite corrente elettrica, dunque, la stufa non è tra gli elettrodomestici più convenienti per quanto riguarda il risparmio energetico per il riscaldamento, soprattutto se paragonata ad altri accessori quali la lampada solare da giardino, tuttavia vi sono alcune varianti che possono rivelarsi molto preziose dal punto di vista dei consumi.

 

Ovviamente il consumo energetico dipende dalle dimensioni e dalla potenza dell'elettrodomestico, ma a prescindere da questo bisogna considerare che le tipologie di stufa elettrica sono diverse e il risparmio energetico, anche per questo motivo, può risultare variabile.

 

Quali sono, dunque, le principali tipologie di stufa elettrica e che risparmio energetico possono garantire?

 

Una stufa elettrica piuttosto antica è la stufa elettrica a resistenza, in cui il calore è prodotto dalla ventola. Per quanto riguarda il risparmio energetico, questa stufa è tutt'altro che conveniente, dato che in media arriva a consumare fino a 2.000 watt.

 

La stufa elettrica alogena, invece, è un elettrodomestico molto più interessante sul piano del risparmio energetico: in questa stufa le lampade si riscaldano tramite il passaggio di corrente elettrica, e nel caso in cui le lampade siano di tipologia led, il risparmio energetico può raggiungere anche l'80%.

 

Una variante molto diffusa della stufa elettrica è anche la stufa alogena al quarzo, che offre consumi contenuti ma comunque non ai livello delle lampade led.

 

Altra tipologia di stufa elettrica è invece quella ad infrarossi, che prevede un funzionamento completamente differente: questo modello emana dei raggi infrarossi i quali riscaldano l'aria con un consumo energetico molto basso.

 

Insomma, scegliere una stufa elettrica a risparmio energetico non è impossibile, anzi vi sono diversi modelli che garantiscono dei consumi molto contenuti, anche con prezzi tutt'altro che proibitivi.

 

Riccardo G.

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy