Risparmio energetico riscaldamento

Come si può operare per garantirsi un risparmio energetico sul riscaldamento?

Risparmio energetico riscaldamento

Il risparmio energetico sul riscaldamento è un aspetto fondamentale per quanto riguarda l'efficienza energetica dell'edificio, ed è un argomento che è sta vivendo grande fermento negli ultimi tempi.

 

Il risparmio energetico sul riscaldamento, in effetti, è importantissimo sotto due diversi punti di vista: anzitutto per ridurre l'inquinamento, dunque per diminuire le emissioni inquinanti nell'atmosfera, ed inoltre per garantire una diminuzione dei costi energetici a privati, aziende ed enti pubblici.

 

Le spese per l'energia hanno un grande peso sull'economia familiare per quanto riguarda i comuni consumi domestici, ed ancor di più per le aziende, dove le giornaliere attività di produzione rappresentano una voce decisamente importante tra le uscite.

 

Ed allora, in che modo si può ottenere un risparmio energetico sul riscaldamento?

 

Le possibilità sono tante: l'intervento più semplice potrebbe essere, ad esempio, sostituire le apparecchiature per il riscaldamento ormai obsolete con impianti di ultima generazione, dall'efficienza maggiore.

 

Un'altra possibilità molto vantaggiosa è quella di sfruttare le energie rinnovabili; un tempo investimenti di questo tipo necessitavano di impianti in larga scala, oggi invece anche una comune famiglia può munire la propria abitazione di efficienti impianti per la produzione autonoma di energia pulita.

 

Il fotovoltaico, ad esempio, è un tipo di produzione di energia pulita che sta riscuotendo grande successo negli ultimi tempi, il quale sfrutta il naturale irraggiamento del sole.

 

In che cosa consiste? Installando dei pannelli solari su una qualsiasi superficie esposta al sole (un terreno, un tetto, una facciata di edificio...), l'impianto è in grado di mutare l'energia accumulata in corrente elettrica, da subito riutilizzabile per consumi domestici o per attività produttive aziendali.

 

In questo modo, dunque, è possibile azzerare in maniera definitiva i costi per le utenze energetiche, ed è dunque possibile rientrare dell'investimento effettuato nel giro di pochi anni proprio grazie ai risparmi che ne conseguono.

 

Un altro ottimo intervento per il miglioramento dell'efficienza energetica, inoltre, è l'applicazione di pannelli isolanti sui muri (all'interno o all'esterno), o l'installazione di infissi con le medesime proprietà isolanti; in questo modo, sarà possibile conservare in maniera molto più agevole la temperatura interna (calda o fresca che sia), diminunendo così i costi energetici.

 

Investire in energia, dunque, conviene davvero, ma non bisogna dimenticare che lo Stato offre anche degli incentivi a chi intraprende questa strada, al fine di diminuire l'impatto ambientale e migliorare l'efficienza energetica media degli immobili.

 

Il risparmio energetico sul riscaldamento infatti può usufruire delle detrazioni fiscali del 55% dall'imposta IRPEF, dunque operare un investimento di questo tipo può essere ancor più vantaggioso.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy