Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

Cosa sono le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico? Come usufruirne?

Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico sono un'opportunità molto interessante che lo Stato mette a disposizione di tutti i cittadini per intraprendere degli investimenti che abbiano come obiettivo quello di ottimizzare l'efficienza energetica di un edificio.

 

Rimodernare le case ed i condomini da questo punto di vista è oramai un'esigenza prioritaria, per diversi aspetti.

 

Anzitutto, perchè in questo modo si riducono in maniera importante i consumi economici, un aspetto tutt'altro che secondario alla luce dell'odierna crisi, perchè si riduce notevolmente l'impatto ambientale, ed anche perchè, in questo modo, possono agevolmente trovare un'applicazione i notevoli progressi che si sono realizzati nel settore negli ultimi anni.

 

Oggi, effettuare un investimento volto a migliorare l'efficienza energetica di un edificio, è sicuramente molto conveniente dal punto di vista economico.

 

Riducendo notevolmente (se non addirittura azzerando) i costi delle varie utenze, infatti, è possibile rientrare in breve tempo delle spese sostenute, per poi garantirsi un risparmio importante pressochè a tempo indeterminato.

 

Oltre a questo, oggi effettuare delle operazioni di questo tipo è ancor più conveniente proprio perchè, appunto, sono previste delle interessanti agevolazioni fiscali per il risparmio energetico. Di che cosa si tratta esattamente?

 

Anzitutto, facciamo il punto su quali sono le tipologie di intervento che possono usufruire di questo cospicuo incentivo.

 

Rientrano in queste agevolazioni tutti gli interventi mirati a ridurre il fabbisogno energetico legato al riscaldamento, gli interventi di miglioramento termico dell'edificio (ad esempio, installazione di particolari infissi o pavimenti), la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale ed anche l'installazione di pannelli solari.

 

Quest'ultimo caso è uno dei più interessanti, perchè consente ai privati di produrre energia in maniera autonoma attraverso l'installazione di impianti fotovoltaici sul tetto della propria abitazione, su un terreno o su qualsiasi altra superficie esposta al sole.

 

In questo modo, è possibile provvedere in maniera endogena ai consumi domestici, con il cospicuo risparmio economico che ne deriva.

 

Le detrazioni fiscali ammontavano al 55% per gli interventi effettuati entro il 5 giugno 2013, mentre ammontano addirittura al 65% (con scadenza 31 dicembre 2013) per quanto riguarda gli edifici condominiali.

 

A partire dal 1 gennaio 2014 (per i condomini, dal 1 luglio 2014), queste agevolazioni saranno sostituite da una detrazione fiscale del 36%.

 

Per conoscere nel dettaglio le caratteristiche di questa interessante opportunità, e per conoscere le detrazioni massime previste per ogni singolo tipo di intervento, si può consultare il documento ufficiale dell'Agenzia delle Entrate dedicato alle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico, cliccando sul link in basso.

 

Riccardo G.

 

Fonte: Agenzia delle Entrate





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy