Sintomi alcolismo quali sono?

Quali sono i più diffusi sintomi dell'alcolismo?

Sintomi alcolismo quali sono?

Quali sono i sintomi dell'alcolismo? Prima di approfondire questo aspetto, cerchiamo di capire che cosa si intende, con esattezza, per alcolismo, e quali sono i potenziali rischi legati a questa condizione.

 

L'alcolismo è una tendenza a consumare alcolici in quantità notevoli e potenzialmente pericolose; precisamente l'alcolista sviluppa, nei confronti dell'alcol, un rapporto di non controllo, sia per quanto riguarda la frequenza delle consumazioni che le quantità di alcol ingerito.

 

Il consumo di alcol in quantità eccessive, come noto, è molto deleterio per l'organismo: danneggia soprattutto il fegato, ma gli effetti negativi sono molteplici ed anche decisamente pericolosi, soprattutto se si considera che l'alcolista tende a peggiorare progressivamente visto il suo incontollabile e compulsivo desiderio di bere alcolici.

 

Parlare di sintomi dell'alcolismo è molto importante non solo per la gravità di questo fenomeno, ma anche perchè è notevolmente sottostimato.

 

Moltissime persone, in larga parte giovani, consumano alcol con una tale frequenza ed in tali quantità da poter essere ritenute dipendenti dall'alcol, tuttavia assai raramente riconoscono di essere interessati da un desiderio di consumare alcolici davvero compulsivo.

 

L'abitudine a bere alcolici ogniqualvolta si esce la sera, ad esempio, il considerare il bere alcol come un rituale conviviale assolutamente necessario, non riuscire a divertirsi in assenza di alcol, possono certamente essere considerati dei sintomi di alcolismo.

 

I sintomi dell'alcolismo, proprio come avviene per diversi altri tipi di dipendenze, riguardano principalmente la sfera comportamentale: lo stesso alcolista può riscontrare nel suo atteggiamento delle anomalie da non sottovalutare, ma è importante che prestino attenzione anche i parenti e le persone a lui vicine, anche perchè, come detto, difficilmente l'alcolista riconosce la propria condizione.

 

Sintomi di alcolismo possono essere evidenti stati depressivi o attacchi di panico, incapacità di controllare le quantità di alcol ingerite, scarsa concentrazione, atteggiamenti irrazionali e pericolosi, inefficienza sul lavoro e perdita di interesse verso hobby ed attività ricreative.

 

Segnali inequivocabili sono il nascondere agli altri ed a se stessi le quantità di alcol assunte, portare spesso con se degli alcolici, considerare la consumazione alcolica un rito irrinunciabile e, qualora non si riuscisse a trovar da bere, provare un forte senso di irritabilità, talvolta anche accompagnato da tremori, sudorazione ed altri evidenti segnali fisici.

 

Nel caso in cui una persona si riconosca in questi particolari atteggiamenti, oppure noti determinati comportamenti in altre persone frequentate spesso, deve certamente attivarsi per risolvere il problema.

 

In questi casi è molto importante affidarsi alle cure di uno specialista, anche perchè l'alcolismo, come molte altre dipendenze, può avere delle radici psicologiche piuttosto profonde.

 

Insomma, i sintomi dell'alcolismo non vanno affatto sottovalutati, ed è un prezioso punto di partenza quello di riconoscere di essere interessati da questa condizione da cui, con forza di volontà, si può certamente venire fuori senza problemi.

 

Riccardo G.

 

Fonte: Wikipedia

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy