Oggi mi sento goloso: la cosmetica gourmand

Cosmetici e cibi, un connubio sempre più importante

Oggi mi sento goloso: la cosmetica gourmand

Ricordate la maschera a base di maionese da stendere sul viso, accompagnata da due bei cetrioli sugli occhi?

Beh, questa è la filosofia alla base dei cosmetici gourmand, cioè di quei cosmetici che hanno nella loro formulazione componenti da "mangiare".

Qualche esempio? cioccolato e pepe, ma anche vino(come ad esempio creme viso  a base di lambrusco Grappanera o crema mani all'aceto balsamico di Modena), per arrivare a shampoo preparato con il siero del Parmigiano Reggiano.

La filosofia è quella di sfruttare per la salute e lo splendore della pelle le proprietà dei prodotti alimentari.

E inoltre si svolge un'impagabile azione benefica sull'umore.

In genere i cosmetici gourmand sono ottenuti dai prodotti tradizionali attraverso un processo di bioliquefazione molecolare, un procedimento di altissima qualità scientifica che porta il contenuto dei principi attivi fino al 5%, rispetto allo 0,3% dei comuni cosmetici.

Da provare.....

"Siamo alla frutta. Per fortuna poi arriva il dolce" (Andros)

Antonino Colapinto





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy