Morbo di Alzheimer: la proteina Tau agisce come virus

La proteina Tau agirebbe come un virus nella diffusione del morbo di Alzheimer

Morbo di Alzheimer: la proteina Tau agisce come virus

La ricerca per sconfiggere il morbo di Alzheimer fa ulteriori passi in avanti. 

La Tau è una proteina che si diffonde in modo "virale" da neurone a neurone fino alla completa distruzione delle funzionalità cerebrali. 

Gli studi più recenti si sono occupati proprio di evidenziare quali siano le implicazioni della proteina Tau nel meccanismo d'azione della diffusione della malattia. 

Oltre ad esser importanti per il morbo d'Alzheimer, questi meccanismi d'azione possono svelare anche la diffusione di altre malattie degenartive come ad esempio il Parkinson, perchè seguono gli stessi meccanismi simili alla diffusione di un virus. 

In poche parole l'Alzheimer si diffondrebebbe grazie alla proteina Tau come un virus. 

Partendo dal risultati degli studi si è potuto affermare che l'Alzheimer non ha origine da una particolare condizione avversa del cervello, ma dalla propagazione virale della proteina Tau. 

Secondo i ricercatori a questo punto si dovrebbe pensare a come inibire il diffondersi della proteina con un anticorpo e soprattutto bloccando la produzione di beta amiloide che è all'origine dello sviluppo della malattia prima che arrivi e si diffonda la proteina nei comparti di tutto il cervello. 

Gli studi più recenti si sono svolti, in laboratorio su topi geneticamente modificati, negli Stati Uniti presso l'università di Harvard e la Columbia university, le due ricerche sono state pubblicate su Plos One e Neuron. 

Dopo questi risultati pare evidente che la ricerca sia rivolta a come bloccare la diffusione della proteina Tau nella propagazione del morbo di Alzheimer. 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy