Lo zucchero, quando nuoce come sigarette e alcol

Lo zucchero in eccesso nuoce alla salute al pari di sigarette e alcol

Lo zucchero, quando nuoce come sigarette e alcol

Lo zucchero, se troppo nuoce gravemente alla salute. 

Come sigarette e alcol, lo zucchero dev'essere regolamentato nella vendita

La notizia arriva dagli Usa dopo uno studio della San Francisco University pubblicato su Nature sui danni provocati dall'eccesso di zucchero. 

Che lo zucchero giochi un ruolo importante nell'aumento della mortalità in malattie come diabete e malattie cardiocircolatorie, adesso i ricercatori rincarano la dose perchè, affermano che è troppo calorico, provoca disfunzioni ormonali, ipertensione, danni epatici e altera il metabolismo. 

Secondo lo studio negli USA si può arrivare a consumare anche più di 500kcal al giorno solo di zucchero. 

Allora non si usa più lo zucchero? 

Come per il sale, non se ne può vietare il consumo, ma di certo si può consigliare di usarlo con moderazione o affatto. 

Si dovrebbero sensibilizzare i consumatori sui danni alla salute che lo zucchero provoca, ma soprattutto si propone di trattare lo zucchero come sigarette e alcol. 

Si dovrebbe scrivere sulle confezioni dello zucchero che è una alimento che nuoce gravemente alla salute, si dovrebbero aumentare i prezzi e controllarne la vendita. 

Lo zucchero è una droga e va tassata

In America è cominciata una piccola “crociata” contro lo zucchero. A portarla avanti è il Dr. Robert Lustig dell'University of California - San Francisco School of Medicine e parte della comunità scientifica, che sostengono che lo zucchero rappresenti una minaccia alla salute pubblica e debba essere tassato come l'alcol e il tabacco. Non a caso si parla di zucchero come di una droga l'effetto euforico che attiva la dopamina, la sostanza chimica che controlla la sensazione di piacere nel cervello.

Il costo complessivo sulla collettività sartebbe stato calcolato in 65 miliardi di dollari in perdite di produttività e 150 miliardi dollari per il trattamento delle problematiche connesse ad un eccesso di zuccheri nella dieta. In America infatti esiste un sistema di sussidi sanitari che interviene per curare, ma non un sistema di educazione alimentare e di prevenzione che lavori di concerto con l'industria del cibo.

Le stime parlano di dati preoccupanti: un americano in media mangia circa 130-140 grammi di zucchero al giorno e ciò è causa di malattie cardiovascolari, cancro,  diabete di tipo 2 e obesità. Lo zucchero non è presente solo negli alimenti dolci, ma “si annida” anche in pane, yogurt, burro di arachidi e salse.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy