Come sistemare i capelli ricci

Come sistemare i capelli ricci

Tutti vorrebbero avere sempre i capelli in ordine, ma chi ha i capelli ricci o mossi sa che non è sempre facile. In questo articolo elencheremo alcune tecniche e segreti utili per poter sistemare la chioma con facilità.

Sistemare i capelli ricci è più difficile di quanto si pensi, prima di tutto vi sono diverse tipologie di ricci:

  • capelli mossi – chi ha i capelli mossi ha onde morbide non particolarmente definite. In questo caso la chioma si caratterizza per la mancanza di volume.
  • capelli ricci – questo tipo di capello si caratterizza per onde più strette e definite rispetto ai capelli mossi. La chioma è molto voluminosa.
  • capelli molto ricci – in questo caso i capelli presentano boccoli molto stretti di 1 o 2 centimetri. I ricci hanno volume e sono elastici ma al tempo stesso tendenti al crespo.
  • capelli ricci stile afro – si costituisce per capelli molto fini e particolarmente ricci tanto da accorciare la lunghezza dei capelli di circa il 75%.  

Ogni tipologia necessita di un trattamento adeguato al fine di evitare che i ricci o le onde risultino scompigliati e crespi. Sistemare i capelli ormai crespi è impossibile, per questo bisogna intervenire prima che si increspino e si stropiccino.

Prendersi cura dei capelli ricci è indispensabile affinché essi vengano elastici, vigorosi e sani. Il primo passo per avere capelli sani e belli è lavarli e asciugarli nel modo giusto utilizzando prodotti specifici, dopo di ché sarà più facile sistemare i capelli ricci.

Prima di tutto bisogna scegliere shampoo e balsamo che non contengono siliconi, sostanze molto aggressive. Si consiglia di utilizzare prodotti specifici come quelli della linea Rene Furterer Sublime Curl. Questa linea di prodotti è particolarmente attenta alle esigenze delle chiome ricce. Si compone di tre prodotti base che rendono più facile sistemare la capliatura:

  • Primo fra tutti lo Shampoo Attivatore di Ricci che oltre a detergere i capelli e il cuoio capelluto, li nutre e da loro forma ed elasticità. Al suo interno vi sono principi attivi di origine naturale come: l’Olio di Onagra che si caratterizza per gli elevati Omega 6 al suo interno, nutre i capelli e crea una barriera protettiva anti-umidità; estratto di Acanto che sublima i ricci e infine i Condizionatori Cationici che districano i capelli rendendoli più facili da pettinare.

Lo shampoo Rene Furterer va applicato come un normale shampoo sui capelli bagnati, bisogna massaggiare energicamente per qualche minuto e poi risciacquare con cura.

  • Il Balsamo Districante Attivatore di Ricci è il balsamo dalla texture delicata e vellutata che rimodella i ricci donandogli elasticità e vivacità. Anche al suo interno vi sono ingredienti di origine naturale come: l’estratto di Acanto che ridefinisce i ricci stanchi, come l'Olio di Onagra, ricchissimo di Omega 6, protegge i capelli dall’umidità e i Condizionatori Cationici che contrastano la formazione dei nodi.

Il Balsamo va applicato dopo lo shampoo, lasciare i capelli in posa per qualche minuto e poi sciacquarli. Per tamponare i capelli si sconsiglia l’utilizzo di un asciugamano in spugna ma in microfibra in quanto assorbe di più e non danneggia i capelli.

  • Per completare il trattamento dei capelli ricci con la linea Rene Furterer Sublime Curl indispensabile è il Fluido Nutri-Attivatore Di Ricci. Questo prodotto è indicato soprattutto per i capelli ricci o mossi e agisce sulle ciocche dei capelli affinché i ricci vengano sublimati e nutriti. La sua formulazione è ricca di principi attivi naturali come: il Polimero che dona elasticità ai ricci, l’olio di Onagra che contenendo un’alta concentrazione di Omega 6, nutre i capelli e dona loro nuova vitalità e l’estratto di Acanto che svolge l’importante funzione di definire e generare i ricci.

Il Fluido Nutri-Attivatore di Ricci va applicato sui capelli ancora bagnati e appena detersi. Sistemare il prodotto con cura su tutta la chioma. Modellare i capelli con le dita e infine asciugare con il phon. Sistemare la testa in giù se si vuole ottenere un effetto extra volume. Con l'utilizzo combinato di questi tre prodotti sistemare le onde e i boccoli è più facile.

Seconda fase delicata, di come sistemare i capelli ricci, è l’asciugatura: per avere i ricci elastici e sani si consiglia di lasciarli asciugare all’aria. Se non ve ne fosse la possibilità bisogna utilizzare un phon regolato con la temperatura bassa e  dotato di diffusore che propaga il calore su tutta la chioma. Per avere capelli molto voluminosi bisogna sistemare la testa in basso.

I capelli ricci talvolta assumono la forma ottimale il giorno seguente, dopo la notte. In altri casi, alcune persone hanno ricci perfetti solo appena lavati, belli voluminosi e elastici.

Il problema sorge il giorno seguente, dopo la notte, i boccoli e le onde appaiono schiacciati e indomabili. Di certo non è possibile lavarli ogni giorno. In questo caso come sistemare i capelli ricci?

Alcuni piccoli accorgimenti potrebbero rendere più facile sistemare i boccoli. Ad esempio bisogna evitare che i capelli vadano dietro le spalle quando ci corichiamo,si possono sistemare sul cuscino, in questo modo evitiamo di schiacciarli. Un altro suggerimento è quello di dormire su di una superficie di raso o di seta, così facendo i capelli non diventano crespi e scompigliati.

Nel caso in cui anche seguendo questi accorgimenti i capelli risultano comunque indomabili e selvaggi, come si potrebbero sistemare? Un suggerimento potrebbe essere quello di spruzzare acqua e qualche goccia di balsamo direttamente sulle zone più crespe e ingestibili. Così facendo i capelli vengono nutriti nuovamente, riprendono la forma giusta e sono più facili da sistemare.

Nel caso in cui anche con questa tecnica i capelli non ne vogliono sapere di essere dominati, allora un consiglio potrebbe essere quello di legarli, sistemare le ciocche con forcine e laccetti.

Per dare ai capelli ricci un nuovo look vi sono molte acconciature che li possono valorizzare: uno chignon, una coda o una treccia. Le trecce sono molto facili da realizzare ma al tempo stesso molto eleganti e pratiche. In estate sono particolarmente comode perché raccolgono tutti i capelli lasciando il collo scoperto e permettendo alla pelle di respirare e di non sudare.

La treccia si può fare sia sui capelli non più puliti, quando magari per scarsità di tempo non si è potuto lavarli, sia sui capelli appena detersi. In questo ultimo caso si consiglia però di non applicare alcun tipo di prodotto affinché le ciocche siano più facili da intrecciare e da sistemare.

Un esempio potrebbe essere quello di creare due trecce laterali e unirle dietro nella zona centrale della testa. Basta intrecciare poche ciocche di capelli nella zona sopra le orecchie sia a destra che a sinistra. Una volta fatta basta avvolgerle in torno alla testa e legarla l’una all’altra.

Se si preferisce sistemare i capelli con una bella coda, molto più veloce e pratica, potrebbe essere realizzata in due modi: sia a coda di cavallo che scende sulle spalle oppure laterale. In quest’ultimo caso basta portare i capelli su di un lato e legarli con un laccetto e tante forcine.

Mentre per lo chignon vi sono differenti modi per realizzarlo, il modo più facile è partire da una coda molto tirata. Una volta effettuata bisogna arrotolare i capelli su di essi e intorno al nodo della coda. Sistemare le ciocche in questo modo fa sì che i capelli risulteranno sempre ordinati ed eleganti.

 

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy
Farmaci Equivalenti
Merz Spezial