Bere acqua per dimagrire velocemente

Cinque consigli utili per assumer più acqua nella nostra dieta quotidiana

Bere acqua per dimagrire velocemente

In America, la settimana che va dal 7 al 14 maggio 2012 è stata dedicata all'acqua. La Drinking Water Week 2012 è un evento che va avanti da oltre trent'anni, per sensibilizzare una società malata, dove spesso le bevande gassate e piene di coloranti costano meno dell'acqua minerale in bottiglia.


In Italia la situazione non è così grave, ma è necessario ribadire che l'approvvigionamento all'acqua potabile e pulita deve essere un diritto di ogni cittadino. Bere acqua fa bene per una serie di ottime ragioni: gli organi del nostro corpo funzionano bene, la pelle si mantiene in salute e di un buon colorito, il metabolismo nel complesso è maggiormente stimolato e dunque è più facile dimagrire.


In primavera aumentano le temperature dell'aria e anche le nostre attività fisiche in esterno, perciò è importante bere molti liquidi, che non sono contenuti esclusivamente nell'acqua. Circa l'80 % dell'acqua che introduciamo proviene dalle bevande (attenti a quelle con alti contenuti di zuccheri), ma un buon 20 % è quella percentuale di H2O che preleviamo direttamente dal cibo.


Ecco a voi dunque alcuni consigli per mantenervi sempre correttamente idratati ed in forma:


* Bevete sempre 1-2 bicchieri di acqua prima di sedervi a tavola (attenuerete il senso di fame);

* Bevete sempre 1-2 bicchieri di acqua appena svegli (per migliorare le funzionalità intestinali);

* Rivolgetevi a succhi di frutta senza zuccheri aggiunti, naturali e senza conservanti o coloranti. Se i succhi sono troppo dolci, diluiteli con acqua;

* Se l'acqua da sola non vi attira, aromatizzatela con una fetta o qualche goccia di succo di limone, arancia, cocomero, melone;

* Bevete abbondantemente prima di andare a letto.

Insomma quella di bere molta acqua è una buona e salutare abitudine che fa bene alla salute e anche alla linea!





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy