Benessere: massaggi e mal di schiena

Benessere: il mal di schiena si allevia con i massaggi

Benessere: massaggi e mal di schiena

Il mal di schiena colpisce sempre più persone, ma 1 persona su 3 trova giovamento dai massaggi. 

Non è una novità il fatto che i massaggi siano considerati in toccasana per chi è interessato da mal di schiena, e in simili casi queste pratiche sanno rivelarsi davvero molto importanti.

Sarebbe tuttavia un errore credere che in simili frangenti i massaggi sappiano rivelarsi utili solo per la loro azione rilassante: non è affatto così, anzi dei massaggi ben eseguiti potrebbero influire in modo davvero importante sulla guarigione da questi fastidi localizzati così spiacevoli.

Da questo punto di vista è assai interessante una notizia che è stata pubblicata su una rivista medica autorevole, nello specifico stiamo parlando di una ricerca pubblicata su Annals of Internal Medicine e condotta dal Group Health Research Institute di Seattle (USA), la quale afferma proprio che i massaggi usati come terapia alleviano il dolore legato al mal di schiena. 

Tale studio ha preso in considerazione un campione piuttosto numeroso, composto da 400 persone che soffrivano di mal di schiena.

Questo ampio campione è stato successivamente suddiviso in ulteriori sotto campioni, per ognuno dei quali sono stati previsti dei trattamenti differenti al fine di valutare, appunto, quelli maggiormente efficaci; il campione è stato dunque sottoposto a terapie diverse tra loro.

Al primo gruppo è stata proposta una terapia farmacologica, con farmaci anti-dolorifici.

Al secondo gruppo è stato invece praticato un massaggio strutturale che agisce su muscoli e legamenti, mentre al terzo è stato praticato il cosiddetto massaggio svedese, il quale agisce sul rilassamento muscolare e psicologico della persona.

Tali terapie si sono protratte nel tempo per un periodo di 10 settimane, al termine delle quali i ricercatori che hanno lavorato a tale studio hanno potuto trarre alcune conclusioni.

Il risultato emerso è stato molto interessante: il dolore è risultato esser diminuito in 1 paziente su 3 tra quelli trattati con i massaggi, mentre solo 1 su 25 per quelli trattati con i farmaci, dunque vi sono ottime ragioni per credere che i massaggi siano destinati a rivelarsi ancor più efficaci rispetto alle soluzioni farmacologiche per quel che riguarda il mal di schiena.

I ricercatori non si sono limitati al risultato iniziale, ma hanno voluto approfondire la questione, rendendo i risultati della ricerca ancor più precisi e soprattutto più rilevanti.

Questa ricerca ha dunque assunto delle peculiarità di lungo periodo: dopo sei mesi dallo studio si è evidenziato che chi era stato trattato con i massaggi ne traeva ancora i benefici con riduzione del mal di schiena e un miglioramento generale della qualità della vita, quindi i trattamenti eseguiti tramite massaggi sarebbero non solo più efficaci, ma anche più duraturi.

Sulla base di quanto emerso da tali ricerche, quindi le terapie farmacologiche nella cura del mal di schiena sarebbero non solo poco efficaci, ma anche scarsamente durevoli, di conseguenza meritano davvero una grandissima considerazione le soluzioni terapeutiche effettuate tramite dei massaggi.

A tal riguardo ovviamente è sempre utile sottolineare che se si vuol usufruire di massaggi per finalità terapeutiche come possono essere appunto quelle dedicata al mal di schiena, è importantissimo far riferimento a dei professionisti esperti: nel settore dei massaggi e dei trattamenti benessere in generale, purtroppo, vi sono molti operatori "improvvisati" che devono essere assolutamente evitati.

Se si affida il proprio fisico a delle persone che non hanno professionalità, i massaggi possono rivelarsi non solo del tutto inutili per l'obiettivo che si è prefissato (in questo caso la guarigione dal mal di schiena), ma possono anche causare dei danni all'organismo: in diverse circostanze infatti praticare dei massaggi è vivamente sconsigliato, o quantomeno tali sedute devono essere eseguite con delle particolari tecniche e con delle specifiche accortezze. 

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy