Terapia di coppia: a cosa serve questo tipo di trattamento?

La terapia di coppia si basa su dei percorsi psicologici mirati al superamento delle problematiche emotive che insorgono tra partner

Terapia di coppia: a cosa serve questo tipo di trattamento?

La terapia di coppia è una particolare branca della psicologia incentrata sulle relazioni, in particolar modo, come sottolinea lo stesso nome, sugli stati emotivi che vengono a crearsi tra due partner, che si tratti di marito e moglie, di due fidanzati o di semplici conviventi.

 

La tipologia di unione è pressochè irrilevante da questo punto di vista; in questo caso infatti con il termine "coppia" si intende il legame affettivo, dunque psicologico, che intercorre tra due persone.

 

Nella terapia di coppia, l'analisi delle varie problematiche ed anche la soluzione delle stesse è in genere più complessa rispetto alla psicologia classica, quella che è dunque incentrata sulla psiche del singolo individuo.

 

In questo caso infatti, oltre a tener conto di vari fattori influenti sulla sfera emotiva della persona, lo psicologo deve considerare anche l'aspetto relazionale, dunque il tipo di rapporto presente tra due persone, il genere di legame instaurato ed eventualmente anche alcuni singoli episodi che hanno caratterizzato la vita di coppia, anche se apparentemente insignificanti.

 

Ovviamente, la terapia di coppia non è importante esclusivamente per i due partner, ma ha dei risvolti molto importanti anche su altre persone, in primis sui figli.

 

I figli di una coppia infatti, sono ovviamente i primi soggetti che risentono di eventuali problematiche di natura psichica e relazionale, dunque seguire delle idonee terapie di coppia è molto importante anche ai fini del loro benessere emotivo.

 

Anche in questo caso, non conta se si tratti di figli naturali, figli legittimi, adottati o altro ancora, ma è rilevante esclusivamente il legame affettivo che lega la coppia ai loro figli.

 

Le problematiche di coppia, se trascurate, possono influire negativamente sulla sfera emotiva dei figli, fino anche a comportare degli stati di ansia piuttosto accentuati o degli stati depressivi.

 

Segni evidenti di depressione possono essere degli evidenti stati confusionali, dei disturbi nell'alimentazione (che è bene fronteggiare utilizzando dei buoni integratori alimentari), delle alterazioni nel regolare bioritmo, degli stati di tristezza e di ansia inspiegabili ed accentuati.

 

Quando si parla di terapia di coppia, dunque, bisogna considerarne anche l'importanza nel caso in cui vi siano dei figli, in particolar modo se bambini o adolescenti.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy