Proviamo col Fitwalking

Una disciplina dedicata ai più pigri

Proviamo col Fitwalking

Se davvero le avete provate tutte per fare sport e non c'è disciplina che tenga, se proprio volete fare movimento in modo anticonformista, ecco il Fitwalking.

Non si tratta di una semplice passeggiata, ma di una vera e propria attività sportiva e addirittura di uno stile di vita: per mantenersi in forma, infatti, non basta camminare, ma bisogna farlo con la corretta postura.

Per praticare il Fitwalking non serve un'attrezzatura particolare, ma solo delle buone scarpe da walking (non da corsa): si caratterizano per un tacco smussato ed un fondo più resistente rispetto alle classiche running, ma in ogni caso al momento dell'acquisto chiedete al commesso del negozio e fatevi guidare nella scelta da lui, che sicuramente è più esperto.

Il metodo passa, innanzitutto, dal movimento base, la falcata, che non deve essere eseguita in modo "robottizzato" e non deve impegnare l'organismo in una postura rigida: in sintesi, schiena eretta e spalle rilassate, ma non cascanti.

Quanto al resto del corpo, il piede deve tenere una posizione lineare e appoggiarsi sul tallone; le gambe devono dare una spinta energica al movimento del piede; il bacino deve muoversi con ampi movimenti, per dare al passo una cadenza armonica; il busto, deve formare una linea continua con le gambe; le braccia, infine, devono avanzare con vigore per dare ritmo al movimento.

Per quanto riguarda gli altri organi indirettamente interessati dalla camminata, la testa va tenuta ben dritta e le spalle non troppo rigide.

Il luogo migliore è un parco o una zona pratosa con fondo regolare, per evitare incidenti.

La zona in cui camminate deve essere bene illuminata e sgombra da veicoli (non solo per tenere l'aria pulita, ma anche per la vostra sicurezza).

Ricordate, poi, che vi state comunque sottoponendo ad uno sforzo fisico, per cui dedicatevi a questa attività solo se siete in buona forma fiica e, in caso negativo, sostenetevi con un buon integratore multivitaminico.

Lia Caminiti





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy