Proteggere il viso d'inverno

Anche il viso va coccolato contro il freddo

Proteggere il viso d'inverno

La stessa cura che riserviamo al corpo va dedicata anche al viso: anzi, forse il viso va difeso e protetto in maniera particolare, visto che giocoforza è sempre esposto al freddo e agli agenti atmosferici ed è assurdo che molte di noi si limitino ad una sciacquata con acqua e sapone e basta.

Anche per il viso invece vale la "trilogia" scrub-detergente-crema e d'inverno bisogna puntare su elementi nutrienti, oltre che idratanti, che assicurino un effetto-barriera contro l'esterno.

Iniziamo dallo scrub: deve essere fatto almeno una volta ogni 10 giorni, ma la frequenza ottimale è una volta alla settimana. Con questo trattamento, infatti, liberiamo la pelle da tutte le impurità assorbite ed anche dai residui di trucco che sfuggono alla detersione serale e al nostro pur accurato demaquillage, finendo per ostruire i pori della pelle.

Per lo scrub, scegliamo un prodotto delicato, con grana fine, e massaggiamolo sul viso e sul collo umidi con movimenti circolari e delicati per almeno 3-4 minuti.

Dopo di che, risciacquiamo con un detergente: anche qui, la scelta deve cadere su un prodotto non troppo aggressivo, che potrebbe seccare ancora di più la pelle, ma su una formulazione delicata e nutriente. Massaggiamo sul viso bagnato e procediamo ad asciugare.

Il tocco finale è un velo di crema idratante: per l'inverno, non scegliamo formulazioni troppo light, ma preferiamo quelle arricchite da sostanze nutrienti, che possano dare alla pelle del viso il giusto apporto lipidico che ne assicuri l'elasticità.

Viso sotto zero

Le basse temperature impoveriscono il film idrolipidico della pelle, cioè la prima barrieradi protezione dagli agenti esterni, per cui la pelle diventa secca, poco elastica, grigia e soggetta alla formazione di rughe. Lo shock termico impedisce l'arrivo del giusto nutrimento e una corretta idratazione, per cui la pelle si sensibilizza, mostra arrossamenti, screpolature, eczemi e persino fenomeni di couperose.

Il viso è la parte del nostro corpo più esposta alle intemperie per cui è importante dedicargli ogni mattina un prodotto protettivo ed idratante. In città l'deale è una crema ricca di principi attivi, ottima anche come base per il trucco, magari contenenti anche filtri per i raggi UVA presenti anche nei mesi invernali. In montagna, invece, è bene usare un prodotto solare con fattore di protezione elevato verso UVA e UVB, soprattutto se si è di carnagione chiara.

Se la pelle è molto secca, una volta alla settimana, si può applicare una maschera nutriente che previene le screpolature e rinforza lo strato superficiale.

Prodotti idratanti e fondotinta creano una vera e propria barriera difensiva non solo contro i ripetuti attacchi esterni, ma anche contro lo smog.

Infine, non dimenticare le labbra: durante il giorno è bene applicare frequentemente un velo di burro cacao o di un rossetto scelto tra le formulazioni idratanti ed antinvecchiamento.

 Stefania Michelotti  e Lia Caminiti





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy