Pet therapy, gli animali ci insegnano il ritmo della vita

I bambini ed i pazienti ospedalizzati sono tra i maggiori beneficiari della relazione con un'animale da compagnia

Pet therapy, gli animali ci insegnano il ritmo della vita

Gli amanti degli animali, coloro che hanno sempre vissuto con cani, gatti, uccelli, tartarughe non hanno neanche bisogno di sapere cosa significa il termine pet therapy. Per loro è semplicemente naturale rilassarsi e trovare conforto nella relazione con un altro essere vivente.

 

Tanto più che sempre più spesso i nostri amici a quattro zampe vivono l'ambiente della quotidianità domestica, capiscono i nostri sentimenti e si legano in maniera empatica ai loro proprietari.

Non è un mistero che gli animali da compagnia hanno una sorta di sesto senso: intuiscono quando abbiamo bisogno di più amore e attenzione e proprio per questa speciale attenzione empatica che rivolgono verso gli esseri umani, sono da decenni al centro di campagne di cura e riabilitazione in centri specializzati che operano attraverso la Pet Therapy. Si tratta di un aspetto ancora poco conosciuto della medicina palliativa: un campo di studi che si concentra sulla qualità della vita e sulla prevenzione dei disturbi e delle acutizzazioni dei sintomi nei pazienti ospedalizzati.

 

Alla base della pet therapy c'è un a piccola grande constatazione: gli animali sono quasi sempre dotati del buon senso che deriva dal loro istinto (istinto che troppo spesso noi uomini abbiamo perso). Ecco perché sono importanti per un paziente malato, perché può contare sul fatto che un animale gli rimarrà sempre fedele, in un rapporto di complicità ed affetto, in una relazione non competitiva, che fondamentalmente è sana.

 

Ma non finisce qui, la pet therapy è importante anche nei pazienti che non sono ricoverati, ma che hanno bisogno di un sostegno a livello psicologico. Gli animali domestici possono aiutare i loro pazienti a combattere la solitudine, la depressione e l'apatia. Gli animali sono inoltre molto importanti nei primi anni di vita di un bambino: molte delle nostre capacità di dare seguito a relazioni sane e adulte nascono dalle nostre prime esperienze felici con gli animali domestici.

 

Per un bambino, cani e gatti diventano i primi referenti con cui condividere sogni e segreti, semplicemente perché questi non giudicano, ma si limitano ad ascoltare attentamente. Dagli animali arrivano poi anche altri preziosi insegnamenti: imparare ad assumersi le responsabilità, conoscendo i pericoli e le gioie della vita quotidiana per avere fiducia in se stessi, la compassione per gli altri, ed infine la naturalezza del succedersi della vita e della morte.

 

Purtroppo o per fortuna, i nostri animali domestici vivono per un tempo molto ridotto rispetto agli esseri umani e possono farci accettare il ritmo della vita, la sua caducità e la sua enorme bellezza.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy