Medicina estetica e chirurgia estetica: che differenza c'è?

Che cosa è la medicina estetica?

Medicina estetica e chirurgia estetica: che differenza c'è?

Medicina estetica: che cos’è?

La medicina estetica si rivolge a quelle persone che pur amanti e desiderose di curare la loro bellezza si rifiutano per timore o per altre problematiche, di rivolgersi alla chirurgia estetica.

La medicina estetica, infatti, permette di poter agire sul viso senza ricorrere all’utilizzo del bisturi e ricorrere all'anestesia.

La medicina estetica sempre più spesso è preferita agli interventi di chirurgia estetica, proprio perché tramite dei particolari trattamenti, che si eseguono tramite l’ausilio d’iniezioni, si possono effettuare dei ritocchi estetici, senza rischio di cicatrici e subire i post operatori che un qualsiasi intervento richiede.

I trattamenti più frequenti che si possono eseguire con la medicina estetica sono: i filler, botulino, il peeling, trattamenti laser, linfodrenaggio; ma anche seguono anche altri interventi di medicina estetica come : pressoterapia, carbossiterapia, radiofrequenza, microdermoabrasione, mesoterapia, trattamenti dietologi.

Questi trattamenti generalmente sono richiesti per curare gli inestetismi della pelle, dovuti all’invecchiamento oppure al peso in eccesso.

Infatti, curare la cellulite quando le diete e lo sport non funzionano, può essere curata con interventi mirati e specifici della medicina estetica.

Uno tra questi è il linfodrenaggio, che è utilizzato per curare la cellulite.

Questo avviene manualmente, tramite dei messaggi appunto manuali, che servono a ridurre ed eliminare la cellulite.

Oppure il peeling utilizzato per combattere le antiestetiche smagliature.

Un trattamento molto richiesto soprattutto dopo la gravidanza, quando la comparsa delle smagliature è più evidente e frequente, oppure anche in seguito ad una dieta che ha comportato una diminuzione considerevole di peso.

Anche gli interventi di medicina estetica contro le rughe del viso sono diventati molto consuetudinari e popolari.

Questo genere di trattamento si esegue con iniezioni di botulino o filler riempitivo.

Questi sono solo alcuni tipi di trattamenti della medicina estetica, che tuttavia così come anche gli altri, non sono invasivi o dolorosi, e si possono eseguire grazie alla pratica di personale esperto e professionale.

Differenze tra medicina estetica e chirurgia estetica

Si sente parlare sempre più spesso, oggi, di medicina estetica, tuttavia non di rado si tende a fare confusione su questo termine, soprattutto perchè è spesso accostato alla chirurgia estetica.

Il termine medicina estetica, in realtà, identifica un concetto molto diverso dalla semplice chirurgia plastica ed estetica: la medicina estetica è infatti una scienza medica che ha come obiettivo quello di fornire un valido supporto alle persone che convivono con un difetto estetico.

A differenza della chirurgia estetica, tuttavia, nella medicina estetica si intraprendono delle cure e dei trattamenti mirati a contrastare, precisamente, tutti quei difetti fisici strettamente correlati con l'invecchiamento.

Non si sta parlando, sia chiaro, di problemi di salute o di patologie legate all'invecchiamento dell'organismo, ma solo ed esclusivamente di difetti estetici dovuti all'avanzare dell'età.

Con l'invecchiamento, ad esempio, perde elasticità e bellezza la pelle del viso, alcune zone del corpo tendono ad accumulare adipe ed a divenire meno sode e meno toniche (caso emblematico è la cellulite) nell'uomo (in alcuni casi, anche nella donna) si manifesta una caduta dei capelli più o meno precoce, e così via.

Per ogni tipo di inestetismo legato all'invecchiamento, la medicina estetica prevede dei particolari trattamenti: in molti casi, la persona può contrastare i segni estetici dell'invecchiamento semplicemente acquistando, presso farmacie, nella grande distribuzione o presso e-commerce, dei prodotti di qualità, ovvero ad esempio degli shampoo anticaduta, delle creme antirughe, dei trattamenti rassodanti ed altro ancora.

In altri casi, invece, gli inestetismi in questione richiedono necessariamente degli interventi ad opera di professionisti specializzati, affinchè si possa ottenere un risultato di buon livello.

C'è da dire, peraltro, che negli ultimi anni la medicina estetica ha vissuto dei progressi davvero notevoli, soprattutto grazie all'impiego di innovative tecnologie laser, in grado di curare diversi tipi di inestetismo.

Riflessioni su Medicina Estetica e Chirurgia Estetica

Non sempre se abbiamo un problema, la soluzione è la chirurgia.

Innanzitutto, di solito, i trattamenti chirurgici sono invasivi e possono avere anche delle conseguenze negative: non solo per effetto del mancato raggiungimento dei risultati attesi, ma anche a causa di effetti collaterali non previsti.

Per alcune problematiche di carattere prevalentemente dermatologico, è possibile ottenere ottimi risultati -del tutto paragonabili a quelli che un tempo erano esclusivo appannaggio dell'approccio chirurgico- con la cosiddetta medicina estetica.

Tale branca della dermatologia si occupa di affrontare problemi legati all'invecchiamento oppure ad uno scorretto stile di vita con l'esclusivo ausilio di trattamenti cosmetici poco invasivi, che consentono di riprendere subito l'attività quotidiana.

Come dicevamo, uno dei problemi curabili con la medicina estetica è l'invecchiamento cutaneo: uno dei cosmetici che ci aiuta a questo scopo è Lierac Coherence L.IR.: stiamo parlando di un vero e proprio trattamento lifting infrarosso, con cristalli di tormalina micronizzati.

I principi attivi alla base di questo trattamento per il viso sono, oltre ai cristalli micronizzati di tormalina rosa, gli accelleratori di collagene e l'estratto di melograno, dalle riconosciute proprietà idratanti ed antiossidanti.

Il trattamento consente di ottenere risultati paragonabili a quelli del trattamento laser ad infrarossi, con un effetto di tensione naturale della pelle del viso, che appare risollevata, più giovane e decisamente tonica.

Peraltro, la texture vellutata rende il prodotto anche molto piacevole da utilizzare.

Lia Caminiti, Tiziana Cazziero, Riccardo G.

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy