Mal di testa bambini: ecco perchè fanno i capricci

Secondo una nuova ricerca scientifica, i capricci dei bambini potrebbero essere sintomo di cefalea

Mal di testa bambini: ecco perchè fanno i capricci

Dei recenti studi scientifici hanno messo in relazione una patologia piuttosto diffusa tra i piccoli, ovvero il mal di testa dei bambini, con il loro comportamento, in particolare quello caratterizzato da molti capricci.

 

Un bambino che fa i capricci, dunque, potrebbe esternare in questo modo il suo disagio dovuto al mal di testa, di conseguenza i genitori devono prestare massima attenzione nel non sottovalutare gli atteggiamenti del bambino.

 

La ricerca è stata condotta dal Centro Cefalee dell'Ospedale Pediatrico del Bambin Gesù di Roma, dunque da uno dei migliori enti di ricerca specializzati nelle patologia di questo tipo, e fa riferimento in particolare ai bambini di 2 e 3 anni, ovvero le età in cui il mal di testa inizia a manifestarsi.

 

Ma per quale motivo, dunque, il mal di testa dei bambini implicherebbe dei comportamenti capricciosi? Il piccolo, convivendo con questo fastidio, si trova in una situazione di disagio, dal momento che ha delle difficoltà non solo a comunicare il problema all'esterno, ma anche ad identificare cosa realmente lo stia infastidendo.

 

Alla luce di questo, dunque, i capricci sarebbero per i piccoli, appunto, dei modi di esternare la propria condizione, di conseguenza non bisogna sottovalutare questo genere di manifestazioni, peraltro molto diffuse.

 

Altri disturbi tipici del mal di testa, che è sempre bene ricordare per identificare al meglio il problema, sono il mal di pancia, il torcicollo, le vertigini... rispetto a questi, tuttavia, i capricci sono senza dubbio la manifestazione più difficile da interpretare, proprio per questo è vivamente consigliabile consultare un pediatra il quale possa comprendere se il comportamento del bimbo è dovuto, appunto, a cefalea, suggerendo eventualmente dei prodotti per bambino adeguati.

 

La diffusione del mal di testa tra i bambini è davvero elevatissima: l'80% dei bambini ne sarebbe interessato, e al di sotto dei 14 anni si calcola che ne soffrano oltre un milione di soggetti, in particolar modo le bambine e le ragazzine.

 

Questa ricerca sul mal di testa dei bambini, in ogni caso, deve essere uno stimolo per i genitori a non valutare gli atteggiamenti del proprio piccolo, quali ad esempio i capricci, in maniera eccessivamente superficiale.

 

Riccardo G.

 

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy