L'Italia un esercito over 65 e di malattie cardiocircolatorie

Sale l'aspettativa di vita degli italiani, ma si muore di malattie cardiocircolatorie

L'Italia un esercito over 65 e di malattie cardiocircolatorie

La Relazione dello stato sanitario del nostro paese è come una foto, un'immagine che racconta chi siamo. Siamo un paese con 1 persona su 5 che ha più di 65 anni e si muore di malattie cardiocircolatorie. 

Il ministero della Salute ha presentato i risultati sullo stato di salute dell'Italia. 

Siamo un popolo di gente anziana, più del 20% ha più di 65 anni e circa il 6% più di 80. 

I giovani sono "merce"rara, perchè solo il 14%ha meno di 14 anni. 

L'esercito degli anta può anche sperare di vivere a lungo, difatti gli uomini potrebbero raggiungere quasi 80 anni e le donne 85. 

Ovviamente la maggior parte degli over 65 si dichiara in buona salute, anche se gli acciacchi ci sono e si fanno sentire soprattutto in termini di consumi di farmaci e diffusione di patologie come artrite, artrosi,  ipertensione, osteoporosi.

Però le cause di maggiore malessere sono le cadute e la depressione, che purtroppo colpisce tutta la popolazione italiana senza distinzioni di età. 

Le Marche sono la regione dove si vive più a lungo nell'intera penisola. 

Però prima o poi si muore e le cause di morte, in Italia, sono tutte le malattie cardiocircolatorie seguite dai tumori. 

I nostri over 65 sono ancora efficienti e potrebbero rappresentare una risorsa per la società. 

Il governo quindi è in linea con lo stato di salute e di efficenza degli italiani over 65 ritardando l'età pensionabile? 

Intanto i giovani muoiono di incidenti d'auto, in Italia 12 persone al giorno muoiono sulle strade e sono per lo più giovani. 

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy