Insonnia: come dormire bene durante la notte

Un malessere che ha molte cause e che soffrono in tanti. I consigli per combatterla

Insonnia: come dormire bene durante la notte

L'insonnia è il malessere che il nostro corpo manifesta quando qualcosa va male. Le cause dell'insonnia possono essere diverse, dallo stress al troppo abuso di caffeina, dalla depressione ai vari cambi di orari di lavoro, finanche all'artrite. Fatto sta che molte persone soffrono d'insonnia.

Magari abbiamo avuto una lunga giornata di lavoro, siamo stanchissimi, ma non riusciamo a dormire!

Il guaio è che -paradossalmente- meno ore riusciamo a dormire, più accumuliamo stanchezza, in una specie di circolo vizioso, molto pericoloso per la nostra salute (il rischio di colpi di sonno è in agguato), oltre che dannoso (un organismo non riposato è un organismo che funziona a metà).

Le persone che ne soffrono possono passare notti intere senza dormire o svegliarsi continuamente durante le ore della notte.

In realtà l'insonnia non è un problema di salute grave, ma provoca comunque dei fastidi che si ripercuotono nella nostra vita quotidiana. E' in grado di far sentire molto stanchi, depressi e irritabili; inoltre fa sì che sia difficile concentrarsi durante il giorno, al lavoro per esempio.

Trattare l'insonnia non è così difficile. Una volta soluzionato il problema che ne è causa, questa sparirà. La chiave è capire cosa sta causando l'insonnia in modo che si possa agire direttamente sul problema. Inoltre, attuare una serie di cambiamenti nella routine prima di mettersi a letto, aiuta molte persone.

Rimedi contro l'insonnia

In questi casi, la prima tentazione è ricorrere ai sonniferi, farmaci induttori del sonno: ma questi prodotti non sono mai indicati, se non dopo una prescrizione da parte di uno specialista, che comunque lo somministrerà solo in casi davvero patologici, in cui l'architettura del sonno è irrimediabilmente compromessa.

I consigli per aiutare a dormire

  • Evitare l'uso di caffeina, alcol, tabacco
  • Non fare attività fisica poche ore prima di andar a dormire
  • Cercare di diminuire le situazioni che causano stress
  • Non mettersi a letto pensando a cose che preoccupano. Rimandarle, in tal caso, ad altro momento della giornata
  • Non mangiare troppo prima di mettersi a letto.
  • Non fare nessun riposino pomeridiano se si sa che ciò peggiora l'insonnia
  • Prendere una buona tisana alle erbe prima di dormire può essere un ottimo aiuto per aiutare a rilassarsi
Integratori utili: la melatonina

Una soluzione per la carenza di sonno da stress, che si manifesta improvvisamente e non in situazioni presenti da tempo, è ricorrere all'ausilio di un integratore a base di melatonina.

La melatonina è una sostanza naturalmente presente nel nostro organismo, responsabile della regolazione del ritmo sonno-veglia, che però in situazioni di particolare stress può diminuire.

Gli integratori a base di melatonina agiscono proprio in tali situazioni di carenza, ripristinando la giusta quantità di questa sostanza e contribuendo così a riportare il sonno a livelli di normalità.

Virginia Lombardo
Lia Caminiti





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy