Il piacere di un bagno caldo

Per ritemprarsi dalle fatiche e dallo stress

Il piacere di un bagno caldo

Lo stress della settimana lavorativa e la stanchezza impongono di ritagliarsi un po' di tempo per il proprio benessere.

Spesso ci si orienta su una veloce doccia e un'altrettanto veloce asciugatura, complice la fretta che ci accompagna la mattina e la svogliatezza che ci assale di sera.

Invece, almeno la sera, una volta alla settimana, è buona norma ritagliarsi un'oretta serata per se stessi e dedicarsi al proprio relax.

Il consiglio è di tornare a casa, struccarsi con calma, aprire l'acqua calda e riempire la vasca di profumo: quello che un tempo era "il bagno caldo" adesso può diventare un rituale di bellezza, a costi molto più contenuti di un centro benessere.

Potete utilizzare delle tavolette effervescenti, che sciogliendosi nell'acqua la movimenteranno un po' ed, oltre ad un indubbio potere lavante, riemiranno anche l'aria umida che si creerà con il vapore di un ottimo profumo.

Mi raccomando: chiudete la porta del bagno e spegnete il cellulare, perchè è indispensabile sia creare un ambiente umido e caldo (così da favorire l'apertura dei pori e la purificazione della pelle, attraverso l'effetto sauna), sia staccare con il corpo e con la mente da tutto quello che è "fuori" di noi.

Dopo aver messo la tavoletta effervescente nell'acqua, immergetevi e rilassatevi per circa una mezz'oretta.

Poi, sciacquatevi e uscite, tamponandovi con un accappatoio o un'asciugamani che avrete avuto cura di tenere al caldo.

Quando sarete asciutte, passate sul corpo una crema idratante e massaggiatela fino ad assorbimento...e non dite che non vi sentite meglio di quando siete tornate a casa!

Lia Caminiti





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy