I benefici dell'alimentazione biologica

Vantaggi e benefici derivanti dal consumo di prodotti biologici

I benefici dell'alimentazione biologica

Condurre uno stile di vita sano significa compiere scelte salutari ed equilibrate in vari ambiti della vita quotidiana. Significa ad esempio adottare un'alimentazione sana, completa e correttamente bilanciata, praticare regolarmente attività fisica, non fumare e limitare il consumo di bevande alcoliche.

 

Praticare attività fisica, non fumare e bere con moderazione sono tutti concetti abbastanza intuitivi. Più difficile da definire (e da comprendere) è invece il concetto di "alimentazione sana" o di "dieta salutare", in quanto può essere oggetto di diverse interpretazioni, a volte anche non del tutto corrette.

 

Ebbene, nella sua accezione più semplice, adottare un'alimentazione sana significa seguire una dieta in grado di apportare, nelle quantità corrette e tra loro equilibrate, tutti i nutrienti necessari all'organismo. Ovvero, acqua, carboidrati, proteine, grassi, vitamine e minerali. Nessun altro nutriente è richiesto per il benessere ed il corretto funzionamento dell'organismo.

 

Tuttavia moltissimi alimenti contengono o sono contaminati da sostanze che, non solo non sono essenziali per la vita, ma che addirittura possono risultare dannose per la salute. Basti pensare alla varietà di pesticidi, erbicidi, fertilizzanti, additivi, conservanti ed altri composti chimici che quotidiamente assumiamo con gli alimenti che ingeriamo. "Alimentazione sana" significa anche quindi scegliere alimenti non trattati, che non contengono (o contengono solo in quantità trascurabili) queste sostanze potenzialmente dannose. Cioè scegliere i cosiddetti prodotti biologici.

 

Non solo gli alimenti biologici sono più sani, in quanto prodotti senza l'utilizzo di fertilizzanti, conservanti e composti analoghi, ma hanno anche in genere un potere nutrizionale più elevato rispetto ai corrispondenti prodotti "trattati" o "elaborati". Pensiamo ad esempio ad una mela prodotta da agricoltura biologica. In genere è molto più piccola di una mela tradizionale, e spesso ha anche un aspetto esteriore meno invitante. Tuttavia la polpa di una mela biologica ha una concentrazione di nutrienti (fibra, vitamine e minerali) molto più elevata di quella di una mela tradizionale, che invece è solitamente ricchissima di acqua.

 

Si consideri inoltre che il consumo di prodotti biologici, oltre ad apportare una più alta concentrazione di nutrienti essenziali, non sottopone l'organismo allo stress di dover metabolizzare composti che normalmente gli sono estranei (come pesticidi ed erbicidi). Ne risultano un aumento del normale metabolismo, una maggiore disponibilità di energia, un minor stress per l'organismo e, di conseguenza, una minore suscettibilità alle malattie.

 

Le ragioni sopra esposte spiegano perchè in un'alimentazione sana possano essere a buon diritto introdotti i prodotti biologici. Con uno svantaggio però: il costo. Ebbene sì, anche i maggiori benefici si pagano!

 

Chiara De Carli





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy