Gambe stanche: rimedi

Consigli pratici per migliorare la circolazione delle gambe

Gambe stanche: rimedi

Le gambe stanche sono un disturbo molto frequente in estate e a soffrirne di più sono le donne.

Da che cosa dipende questo dolore e malessere che ci accompagna per tutti i mesi estivi?.

 

Le gambe appaiono affaticate e stanche per effetto del caldo che influisce negativamente sulla circolazione e in particolar modo sul microcircolo che interessa le nostre gambe.

Spesso questo disturbo è accentuato da una postura sbagliata delle gambe.

Stare tante ore in piedi o sedute con gambe accavallate, rappresenta di certo una causa che accentua il fastidio alle gambe.

 

Un piccolo segreto rimedio se siete costrette a stare diverse ore sedute in ufficio, alla vostra scrivania di lavoro, è quello di muovere spesso le gambe e di non tenerle ferme o accavallarle.

Inoltre concedetevi spesso qualche pausa dalla sedia, alzandovi qualche minuto per rimestare la circolazione che interessa le gambe.

 

Questo disturbo si accentua principalmente la sera dopo un’intensa giornata piena d’impegni lavorati e della classica routine, un rimedio valido sarebbe quello di riposare con le gambe solevate da terra.

Sedute nel divano o nel letto avendo cura di porre un cuscino sotto li piedi.

Questo porta degli effetti quasi immediati.

Inoltre se il fastidio diventa insopportabile, è bene munirsi di creme rinfrescanti  che aiutano a contrastare il disturbo delle gambe stanche.

 

Inoltre esistono molti  prodotti naturali che possono portare sollievo alle gambe.

Integratori e gocce specifiche potrebbero già essere consumati fin dai primissimi giorni d’estate.

 

Se già sapete di soffrire di gambe stanche in estate, potrebbe essere una buona azione preventiva iniziare ad assumere integratori specifici al mirtillo per esempio, che aiuta la circolazione, fin dai primi giorni del mese di giugno.

 

Inoltre dovrete cambiare qualche abitudine alimentare, preferite una dieta con iposodica, con poco sale, e favorite tanta frutta e verdura.

 

Inoltre scegliete calzature con tacchi non troppo vertiginosi.

Portare, infatti, scarpe alte con tacco troppo spesso e o tutti i giorni, può recare seri danni alla circolazione delle gambe.

 

Così come andrebbero evitati abiti sintetici e troppo elasticizzati, preferite tessuti freschi in cotone che non stringono le gambe.

Praticare anche una modetata attività fisica, è un valido supporto per stimolare l'attività delle gambe stesse e tutta la circolazione dell'organismo.

 

 

Tiziana Cazziero





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy