Crampi muscolari: i rimedi

Consigli per trattare e prevenire l'insorgenza dei crampi muscolari

Crampi muscolari: i rimedi

I crampi muscolari sono un'evenienza piuttosto comune, dolorosissima, causata da un'improvvisa contrazione involontaria di uno o più muscoli. Frequentemente colpiscono le gambe, ma anche piedi, braccia, mani e addome possono esserne interessati.

 

Generalmente un crampo muscolare viene avvertito come una fitta muscolare tagliente, ma fortunatamente solo temporanea, di durata variabile da pochi secondi a svariati minuti, talora ricorrente più volte nell'arco di un breve periodo.

 

Le cause variano. Spesso i crampi si manifestano durante o subito dopo un'attività fisica di lunga durata, specialmente quando non preceduta da un idoneo riscaldamento muscolare. In questi casi i fattori scatenanti sono l'eccessivo e prolungato sforzo muscolare, nonchè la disidratazione e la deplezione di sali minerali che si verificano attraverso la sudorazione. Altre volte i crampi muscolari da esercizio (soprattutto alle gambe) conseguono ad un inadeguato apporto sanguigno ai muscoli interessati, come si verifica spesso in caso di aterosclerosi.

 

Ma i crampi muscolari non si manifestano solo durante o subito dopo uno sforzo fisico. Spesso compaiono anche a riposo, persino durante il sonno notturno. In questi casi, la causa è per lo più di origine carenziale (carenza di potassio, calcio o magnesio), anche se a volte il crampo non è altro che il segno di una condizione patologica di fondo ben più grave (anemia, compressione di un nervo, diabete, ipoglicemia cronica).

 

Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, i crampi muscolari possono essere agevolmente trattati con i seguenti semplici rimedi:

 

1) massaggiando e distendendo la parte interessata, in modo da favorire il rilasciamento muscolare

 

2) applicando un impacco freddo sui muscoli in tensione, fino al completo rilasciamento dei muscoli stessi

 

3) applicando un impacco caldo sulla parte interessata, se questa rimane dolente dopo che il crampo è passato

 

La prevenzione dei crampi muscolari è in genere possibile applicando le seguenti regole:

 

1) bere molta acqua prima, durante e dopo ogni attività fisica

2) provvedere a un adeguato riscaldamento muscolare prima di ogni esercizio

3) fare qualche esercizio di stretching prima di coricarsi (quando i crampi tendono a comparire di notte)

4) ricorrere ad integratori a base di potassio o magnesio, quando la dieta non sia in grado di coprire i fabbisogni

 

E' importante ricordare che, nel caso in cui i crampi muscolari nascondano un problema medico ben più grave, il loro trattamento (così come la loro prevenzione) non può prescindere dal trattamento della condizione di fondo.

 

Chiara De Carli

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy