Candida - Prevenirla con una giusta alimentazione

Prevenzione

Candida - Prevenirla con una giusta alimentazione

Da molto tempo il cibo è sempre stato sinonimo di nutrimento, piacere,  socialità e cura, nonostante sia più semplice e sbrigativo  ricorrere alla medicina vorrei ricordare alle donne che con un minimo sforzo è possibile aiutare il nostro organismo a tenere lontano problemi fastidiosi come ad esempio i Candidosi e Cistite senza dover necessariamente ingurgitare medicine intossicando giorno dopo giorno il nostro corpo.

Analizzaremo nei dettagli patologia per patologia in modo da poter capire quali sono le cause, i sintomi e i rimedi di alcune fastidiosissime malattie,  cominceremo ad analizzare la CANDIDOSI.

CANDIDOSI : Nell'intestino di un  individuo sano vivono circa 400 microrganismi che vivono in simbiosi con il nostro corpo, la maggior parte di questi ospiti ricopre un ruolo preciso, frenano la proliferazione di microrganismi patogeni quindi tanto per intenderci quelli "cattivi" quindi diventano parte integrante del nostro sistema immunitario.

Tra gli svariati batteri, virus e funghi che infettano il nostro organismo la "Candida Albicans" è un lievito benigno che si posizionenel nostro intestino e ci accompagna per tutta la vita.

La candida in un individuo sano ha un ruolo importante relativo alla digestione degli zuccheri, mentre assume una struttura patologica quando le difese immunitarie subiscono un abbassamento e la stessa comincia a moltiplicarsi in maniera pericolosa.

In questa situazione la candida attraversa la mucosa intestinale fino a raggiungere il flusso sanguigno per liberare al suo interno le tossine, interferendo con l'assorbimento e il metabolismo di nutrimenti essenziali quali vitamine, minerali ed amminoacidi.

Tutte queste interferenze creano un indebolimento dell'intero organismo, con conseguente "sindrome da lievito" che consiste in sintomi tipici quali : irritabilità, allergie, alterazione dell'umore, stanchezza gonfiori, rallentamento nella digestione, depressione e difficoltà di concentrazione.

Il rischio della cronicizzazione è molto alto, spesso si convive per anni con questo problema senza dare il giusto peso a questa malattia, sottovalutandone i rischi.

Riequilibrare le condizioni generali di salute è la base del recupero, bisogna creare le condizioni per cui la candida non abbia terreno e fattori che agevolino la sua proliferazione, ristabilire la flora batterica, eliminare o ridurre l'assunzione di sostanze che alimentano il virus.

PRIMARIE CONDIZIONI ASSOCIATE : Sindrome premestruale, disturbi ormonali, psoriasi, eczemi, sostanze chimiche.

INFORMAZIONI  : Infezioni ai genitali croniche da candida, assunzione di antibiotici, assunzione pillola anticoncezionale, assunzione orale di ormoni steroidei come ad esempio il cortisone .

ALIMENTI "NO" - DA EVITARE ACCURATAMENTE : Bevande alcooliche (birra inclusa), Cereali Lievitati (pane, pizza e brioche), Dolci e Dolcificanti(zucchero, miele), Formaggi, Frutta secca, Latte e Latticini.

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy