Camminare per favorire la circolazione venosa

Alleniamo le nostre gambe

Camminare per favorire la circolazione venosa

Camminare è un’azione molto importante per favorire la nostra circolazione e allenare i nostri muscoli.

Purtroppo questa è un po’ l’era in cui la sedentarietà vigila sovrana per un numero troppo ampio di soggetti, che rimandano ad oltranza l’attività fisica necessaria per mantenersi in buona salute.

Camminare è uno stile di vita ma anche un modo per volersi bene e tutelare la propria salute. I medici e nutrizionisti di tutto il mondo incitano anche i più sedentari a spingersi a camminare almeno 30 minuti al giorno.

Soprattutto in soggetti che soffrono di tensione venosa, e che magari non possono affaticare gli arti inferiori con sport troppo aerobici, camminare diventa l’unico modo insieme all’eventuale nuoto, da dedicarsi per mantenere in forma le proprie gambe, la circolazione ma anche in allenamento tutti i nostri muscoli.

Camminare è un’attività atletica che non richiede troppo dispendio di energia, si può fare in qualsiasi momento della giornata, e soprattutto è economica.

L’attività del camminare è importante per stimolare la circolazione venosa, perché il movimento continuo del piede che fa pressione sul suolo, spinge in alto per tutta la lunghezza della coscia il sangue, finché questo arriva al cuore e stimolare quindi tutto il sistema cardiocircolatorio.

Tuttavia se non avete tanto tempo per camminare causa lavoro e impegni vari ci sono delle sane abitudini che possono essere presi e adoperati per stimolare la circolazione delle gambe.

Se siete costretti in ufficio diverse ore al giorno, eseguite ogni tanto qualche piccolo movimento con i talloni del piede. Sollevandoli in alto e in basso per far riprendere la circolazione e rimetterla in movimento.

Altro consiglio può essere quello di adoperare le scale invece dell’ascensore e posteggiare un po’ distanti dalla meta per favorire l’azione del camminare e mettere in moto le gambee quindi come già detto la nostra circolazione.

Quando vogliamo camminare, è importante scegliere anche la calzatura adatta e comoda per non stancare il piede e per non far compiere movimenti sbagliati al piede. Preferire le scarpe basse e comode ed evitare invece tacchi alti con scarpe strette e scomode, che potrebbero compromettere la vostra passeggiata salutare.

Tiziana Cazziero





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy