Benefici effetti della vacanza in montagna

La montagna: il luogo ideale dove ritrovare buon umore e forma fisica.

Benefici effetti della vacanza in montagna

La montagna è la destinazione ideale per trascorrere un periodo di totale relax e per ritrovare la forma fisica.

Capita molto spesso di sentir dire che le vacanze in montagna siano rigeneranti e siano molto positive per il benessere dell'organismo, ma per quale ragione si crede questo?

Sicuramente va sottolineato anzitutto che ogni vacanza è destinata ad avere degli effetti benefici, ovviamente laddove venga vissuta in modo sano: dei giorni di vacanza, in cui si accantonano del tutto i pensieri della quotidianità e in cui si tralasciano le fatiche quotidiane, non può che avere dei risvolti positivi sulla condizione psico-fisica della persona.

Allo stesso modo anche il divertimento e lo svago sono assai positivi a livello psicologico: la possibilità di dedicarsi a ciò che più piace senza dover pensare a nulla è sicuramente molto positiva, e anche in tale ottica la vacanza in montagna è destinata a far rima con benessere.

Non è solo per queste ragioni, tuttavia, se la vacanza in montagna è considerata così "amica" della salute: l'ambiente della montagna infatti presenta delle caratteristiche specifiche le quali contribuiscono in modo importante al benessere della persona, scopriamo subito dunque per quali motivi.

Anzitutto è necessario sottolineare che la ricca presenza nell'aria di ioni negativi migliora il metabolismo e la maggior quantità di ossigeno nell'atmosfera stimola il sistema immunitario. Non c'è niente di più indicato che camminare lungo un sentiero e osservare I colori e le sfumature del paesaggio, e d'altronde si sente dire spesso che una vacanza in montagna riesca ad avere un vero e proprio effetto "ossigenante", davvero preziosissimo per il complessivo benessere.

I benefici della camminata in montagna non si limitano alla perdita di peso, camminare fa bene al cuore, migliora la respirazione ed il tono muscolare. Quando passeggiamo non sollecitiamo solo gli arti inferiori, ma anche gli addominali che sostengono il tronco, le braccia, che oscillano nella camminata, le spalle e I muscoli dorsali.

La maggiore presenza di ioni negativi, inoltre, stimola l'apparato digestivo, che migliora il suo funzionamento. Non è un caso che si dica che la montagna stimola l'appetito. In montagna si digerisce meglio e si possono mangiare cibi più pesanti del solito, un'opportunità che si rivela molto allettante soprattutto per chi è attento alla linea e, di solito, rinuncia a dei peccati di gola.

Camminare fa bene anche all'umore, stimola il rilascio delle endorfine che riducono il dolore e fanno rilassare.

Tantissimi aspetti positivi legati al trascorrere una vacanza in montagna sono ovviamente correlati alle varie attività sportive che si possono vivere in situazioni ambientali di questo genere.

Quando si parla di sport invernali si può far riferimento a una gamma di attività sportive davvero variegata, tuttavia non è affatto necessario dedicarsi allo sci o allo snowboard per assicurarsi dei benefici fisici: anche una semplice camminata tra i paesaggi montani può essere davvero una splendida esperienza e può garantire dei benefici non da poco a tutto l'organismo.

La classica passeggiata in montagna è preziosissima per la respirazione, per l'ossigenarsi del fisico, e ancora ovviamente tonifica la muscolatura e rafforza le gambe, favorendo la resistenza; le persone giovani e quelle atleticamente più preparate possono rendere la passeggiata ancor più impegnativa rendendola più lunga e magari percorrendo dei sentieri più o meno impervi.

L'escursionismo è d'altronde un'attività sportiva sempre più gettonata da parte di chi sceglie la montagna per le proprie vacanze, e se si trascorre un soggiorno in montagna conviene davvero approfittarne per poterla scoprire, dato che discipline simili non si possono certamente praticare in città!

E' provato che la montagna ha un effetto altamente rilassante. Trascorrere una vacanza in alta quota è un toccasana per le persone particolarmente stressate, afflitte da ulcere e disturbi psicosomatici di conseguenza associare la vacanza in montagna al relax non è affatto un qualcosa legato esclusivamente ad un mero effetto "placebo".

La montagna merita dunque grande considerazione nel momento in cui si sceglie la meta della propria vacanza, ed è importante sottolineare che le vacanze in montagna non devono essere relegate esclusivamente al pieno inverno: anche in primavera o in estate, infatti, una vacanza in montagna sa garantire i suoi più proverbiali effetti benefici, anzi scegliere un periodo dell'anno come questo può essere una soluzione ottima per chi non ama il forte freddo, magari perché non è abituato alle basse temperature.






LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy