Assicurazioni: viaggio nel mondo delle assicurazioni per i viaggi

Quali assicurazioni sottoscrivere prima di un viaggio?

Assicurazioni: viaggio nel mondo delle assicurazioni per i viaggi

Le assicurazioni viaggio nascono per tutelare la salute e il benessere di chi viaggia.

Ma quali sono le principali assicurazioni che si consigliano in viaggio?

Le assicurazioni viaggio sono di diverso tipo e il loro costo varia molto dalle compagnie e dalle clausole, quindi una raccomandazione da fare è di chiedere sempre un preventivo.

Iniza così un breve viaggio nel mondo delle assicurazioni e comincerei proprio da prima della partenza, perché un tipo di assicurazione molto comune che si può fare è quella per recesso dal contratto.

Quest’assicurazione serve per tutelare chi viaggia dalla perdita del viaggio per imprevisti come problemi familiari o malesseri. In poche parole se per qualche imprevisto non si può più partire pur avendo già pagato. 

Come sempre si deve fare attenzione ai massimali che le compagnie pagano e alle esclusioni tra le condizioni di pagamento, in genere non sono inclusi lo smarrimento dei documenti e le gravidanze.

Il nostro viaggio continua nel mondo delle assicurazioni viaggio per introdurre l'assicurazione dello smarrimento bagaglio.

Chi non ha aspettato almeno una volta invano il bagaglio?  

Tra le assicurazioni viaggi, questa copre proprio i ritardi della consegna bagagli, ritardo che deve superare le 24 ore.

Come sempre bisogna fare attenzione alle clausole dell’assicurazione bagaglio.

Per chi paga con carta di credito il viaggio, l’assicurazione bagaglio dovrebbe essere pagata dal gestore della carta, informatevi che sia così anche per la vostra carta di credito.

Il nostro mini tour nelle assicurazioni di viaggio si conclude proprio con la più nota delle assicurazioni viaggio e diciamo pure “storica” che è quella per infortuni e malattie durante il viaggio.

Questo tipo di assicurazione ha la durata del viaggio, quindi ha una durata temporanea, e copre eventuali problemi legati all'assistenza sanitaria, alla salute e agli infortuni in viaggio.

All’interno della comunità europea basta avere con sé la nuova scheda sanitaria per ricevere assistenza medica, mentre per tutte le destinazioni fuori dalla comunità europea si deve stipulare un’assicurazione specifica facendo sempre attenzione alle clausole e quali sono le procedure da seguire per la copertura dell’assicurazione.

Il nostro breve viaggio nelle assicurazioni viaggio è finito, come sempre muoversi nel mondo delle assicurazioni richiede un po’ di buon senso e di attenzione.

buon viaggio

Val Didi  





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy