Alzheimer : la cannella in aiuto

Alimenti che aiutano la salute

Alzheimer : la cannella in aiuto

L’Alzheimer è una grave malattia che colpisce il cervello e tutto ciò che fa parte dell’attività mentale dei singoli individui.

 

Questa malattia tende a colpire maggiormente oltre i 65 anni di età, quando si è già in età senile, ma si registrano casi in cui il morbo di Alzheimer ha interessato persone ben al di sotto dei 65 anni di età.

 

Quali che sia gli effetti scatenanti, sono ancora sconosciuti, tuttavia la medicina è in continua sperimentazione per trovare le cause e soprattutto i rimedi contro questo grande malessere mentale che spaventa la maggioranza delle persone.

 

Una ricerca che arriva da un gruppo di studiosi di Tel Aviv, asserisce che nel futuro un valido aiuto contro l’Alzheimer potrebbe arrivare dalla cannella.

 

Questa spezia la conosciamo tutti, è molto adoperata in cucina per insaporire piatti e pietanze particolari, e oggi scopriamo che nel futuro, proprio la cannella potrebbe essere una fonte importante di medicinali atti a contrastare la malattia conosciuta con il morbo di Alzheimer.

 

Gli scienziati hanno testato estratti di cannella su alcuni topi da laboratorio.

Su questi, infatti, era stata creata una modifica genetica che aveva generato questa patologia.

 

In seguito alla somministrazione di una particolare sostanza liquida che era stata arricchita con estratti di cannella e nello specifico di CEppt, gli animali soggetti alla sperimentazione hanno fatto registrare dei notevoli miglioramenti.

 

La loro qualità di vita è nettamente migliorata, tanto da poterla paragonare addirittura ai loro compagni che godevano di buona salute.

 

Questa scoperta potrebbe davvero rivelare strade importanti nella ricerca di terapie e medicinali contro l’Alzheimer, tuttavia in attesa che la medicina porti le sue novità in campo farmaceutico, possiamo cominciare a consumare questo alimento con una frequenza maggiore.

Questa inoltre si presta a preparazioni sia dolci e sia salate.

 

Questa si trova in commercio sotto forma di stecche, le quali per poterle conservare al meglio, si consiglia di riporle in barattoli di vetro ermetici.

Oppure potete anche trovarla in polvere negli appositi reparti delle spezie, con il comodo dosatore.

 

 

Tiziana Cazziero





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy