Alimentazione per celiaci: quali sono i prodotti consigliati?

I celiaci devono necessariamente rinunciare al pane, alla pasta ed a molti altri alimenti, ma sono tuttavia disponibili moltissimi prodotti preparati senza appositamente senza glutine

Alimentazione per celiaci: quali sono i prodotti consigliati?

Le persone celiache, ovvero quelle che soffrono di intolleranza al glutine, devono necessariamente seguire una dieta del tutto priva di questa sostanza, di conseguenza devono prestare massima attenzione ai cibi che scelgono.

La celiachia infatti è proprio questo, un'intolleranza alimentare che riguarda il glutine, di conseguenza i celiaci devono prestare attenzione e devono evitare appunto di assumere qualsiasi alimento in cui sono presenti tracce di glutine.

La celiachia non è dunque una patologia, ma è semplicemente una condizione che impedisce alla persona di potersi nutrire con alcuni tipi di cibi: questo è importante specificarlo, dal momento che la persona celiaca non ha nessun tipo di problema in alcun ambito.

L'unico aspetto che distingue la persona celiaca da quella che non ha quest'intolleranza è rappresentato appunto dal fatto che deve essere evitato ogni alimenti in cui sono presenti delle tracce di glutine.

Ma che cos'è il glutine? Rispondere a questa domanda è molto importante per ben comprendere cos'è la celiachia, e soprattutto per avere un'idea molto chiara di quali sono gli alimenti che devono essere accuratamente evitati. Cerchiamo dunque di fare chiarezza a tale riguardo.

Il glutine è una proteina che si trova in diverse tipologie di cibi, in particolare negli alimenti che sono preparati impastando acqua ed alcuni tipi di cereali, di conseguenza la dieta dei celiaci è inevitabilmente interessata a diverse restrizioni.

L'elenco di alimenti che contengono glutine è piuttosto ricco, vediamo dunque quali sono i più diffusi.

Nel gruppo di alimenti che per antonomasia devono essere evitati dai celiaci figurano il pane, la pasta, la pizza, i biscotti, i cereali, i prodotti da forno e molti altri ancora, dunque è innegabile il fatto che bisogna prestare una certa attenzione all'alimentazione se si è interessati da celiachia, dal momento che il glutine è una proteina largamente diffusa soprattutto tra gli alimenti che ricorrono con frequenza nelle abitudini gastronomiche italiane.

Va detto tuttavia che sebbene l'elenco di alimenti da sconsigliare alle persone celiache sia lungo, c'è da sottolineare anche che tanti dei cibi che abbiamo menzionato sono disponibili anche in versioni "gluten free", ovvero prive di glutine.

Alla luce di quanto detto dunque le persone celiache non necessariamente devono limitarsi a mangiare esclusivamente i cibi che non compaiono nella lista di quelli sconsigliati; in moltissimi supermercati e panifici, infatti, si producono quotidianamente degli alimenti per celiaci, ovvero pane, pasta, biscotti e quant'altro rigorosamente senza glutine.

Non è affatto complicato individuare prodotti di questo tipo: non solo panifici, pizzerie ed esercizi analoghi possono proporre alimenti ad hoc, ma anche nell'ambito della grande distribuzione, o comunque nei supermercati, si possono facilmente individuare dei prodotti confezionati specifici per le persone celiache.

D'altronde l'attenzione nei confronti delle persone celiache per fortuna sta divenendo sempre più elevata, segno evidente del fatto che anche le case produttrici hanno "a cuore" le necessità nutrizionali di queste persone.

Come detto in precedenza il "popolo" dei celiaci è molto numeroso, di conseguenza proporre dei prodotti privi di glutine può essere una soluzione ottima anche nell'ottica del business; alla luce di questo dunque non desta stupore il fatto che ristoranti, panifici, pizzerie, e anche aziende produttrici di alimenti scelgano di proporre intere linee di alimenti per celiaci.

Da questo punto di vista va peraltro sottolineato che gli alimenti gluten free sono migliorati in modo importante negli ultimi tempi anche dal punto di vista del gusto, e questo è un aspetto molto importante: la pizza, il pane, i biscotti e tanti altri cibi prodotti in una versione priva di glutine, infatti, oggi hanno un sapore straordinariamente simile a quello tipico delle versioni comuni, ovvero quelle in cui il glutine è presente

Va sottolineato peraltro che le persone celiache godono di particolari incentivi economici, utili affinché possano acquistare i loro alimenti "speciali" godendo di utili agevolazioni fiscali.

Alla luce di quanto detto, dunque, si evince un modo chiaro che la persona che è interessata da celiachia non ha particolari problemi nel fronteggiare questa sua condizione alimentare.

L'unica accortezza che deve contraddistinguerla, come visto, è quella di evitare con attenzione gli alimenti in cui figurano tracce di glutine, ma questo non è da considerarsi un problema, anche in considerazione del fatto che gli alimenti gluten free stanno divenendo sempre più diffusi e possono essere acquistati praticamente dappertutto.

Insomma, l'alimentazione della persona celiaca non deve essere più intesa come un'alimentazione ricca di sacrifici e di rinunce: le possibilità di gustare dei cibi gustosi in una variante "gluten free" sono tantissime, anche nelle occasioni in cui si va a mangiare fuori in compagnia di parenti o amici presso pub, pizzerie e ristoranti.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy