Vorrei la pelle vera! L'etnocosmetica

Dimmi di che pelle sei e ti dirò come vivierla al meglio

Vorrei la pelle vera! L'etnocosmetica

C'è un errore di fondo che si commette quando si parla di pelle e dei relativi cosmetici (creme, protezioni, antiage).

Si parla di pelle grassa, secca, sensibile o mista, ma sembra che tutti dobbiamo scottarci al primo raggio di sole o iniziare ad avere le prime rughe a 20 anni.

Non dico che si possa parlare di razzismo cosmetico, ma spesso si commettono errori gossolani di valutazione.

E' importante sottolineare il fatto che esistono 4 tipi di pelle:

  • pelle caucasica
  • pelle nera
  • pelle asiatica
  • pelle ispanica

Una tale varietà di caratteristiche ha fatto nascere l'etnocosmetica, che definisce le cure cosmetiche specifiche ad ogni tipo di pelle.

Non si tratta solo di un concetto commerciale, bensì prende in considerazione i fabbisogni specifici di ogni tipo di pelle, con lo scopo di creare prodotti veramente efficaci.

Ad esempio una pelle nera (dove è presente l'eumelanina) è molto resistente ai danni causati dal sole e dall'invecchiamento cutaneo (l'aging inizia a 50 anni!), ma di contro è molto più sensibile alle cicatrici e si formano con facilità macchie più brune. I brufoli ad esempio rappresentano un serio problema cutaneo.

Le pelli asiatiche sono generalmente misto oleose, risultano meno aggredite dall'acne e le rughe compaiono generalmente 10 anni più tardi. Al pari delle pelli nere soffrono di irregolarità pigmentali.

le pelli ispaniche generalmente hanno le caratterisiche delle pelli nere e delle pelli caucasiche sappiamo vita, morte e miracoli!

"Quando si sta bene nella propria pelle, viaggiare è solo stare altrove, non è più essere lontani" (Isabelle Adjani)

Antonino Colapinto

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy