Vitiligine: le macchie bianche della pelle

Difetto di pigmentazione: problemi estetici, cause, rimedi e ricerche scientifiche.

Vitiligine: le macchie bianche della pelle

La Vitiligine è un disordine della pigmentazione: i melanociti (le cellule che fanno il pigmento) nella pelle vengono distrutti. A seguito di questa distruzione appaiono macchie bianche sulla pelle in varie parti del corpo.

Le macchiepossono apparire all'interno della bocca e del naso, anche nella retina o sul cuoio capelluto. I capelli che crescono sulle aree colpite da vitiligine a volte diventano bianchi.

La causa della vitiligine non è nota, ma i medici ei ricercatori hanno diverse teorie. Vi sono forti prove che le persone con vitiligine eridatano un gruppo di tre geni che li rendono suscettibili alla depigmentazione. La tesi più diffusa è che la depigmentazione si verifica perché la vitiligine è una malattia autoimmune, una malattia in cui il sistema immunitario della persona reagisce contro i tessuti del proprio corpo. La produzione di proteine chiamate citochine altera le cellule produttrici di pigmento e ne causano la morte. Un'altra teoria è che i melanociti distruggano se stessi. Infine, alcune persone hanno parlato di un evento scatenante come scottature o stress emotivo all'origine della malattia. Tuttavia, questi eventi, non sono stati dimostrati scientificamente, come cause della vitiligine.

Chi è affetto da vitiligine? 
Circa l'1% della popolazione del mondo ha la vitiligine. La malattia colpisce senza distinzione di sesso o razza, ma è più evidente nelle persone con la pelle scura.

La malattia in questi giorni è sotto i riflettori dopo la morte di Micheal Jackson. Il cantante, infatti, già dal 1993 aveva denunciato la sua condizione e la sua malattia. Molti non credono alle sue dichiarazioni.

Quali sono i sintomi vitiligine? Compaiono macchie bianche sulla pelle, soprattutto sulle aree del corpo più esposte al sole: mani, braccia, piedi, viso e labbra. La vitiligine può apperire in tre modalità:

1. localizzata. solo in alcune precise parti del corpo.

2. segmentata: solo su un lato del corpo.

3. generalizzata. la più comune appare su tutto il corpo.

Il decorso della malattia è imprevedibile: potrebbe arrestarsi, diffondersi lentamente o essere molto aggressiva e diffondersi velocemente.

La diagnosi avviene per osservazione e con esami di laboratorio. Ad oggi non esistono terapie efficaci per questa disfunzione. E' notizia recente la scoperta di alcunie Ricercatori di Londra  che hanno osservato sui topi che la piperina - presente nel pepe nero - stimola la pigmentazione della pelle. La somministrazione, per 2 mesi associata all'irradiazione di raggi ultravioletti migliorerebbe la pigmentazione. Non ci sono notizie di sperimentazione sull'uomo. Lo studio è stato pubblicato sul British Journal of Dermatology. esistono solamente dei prodotti che riescono a lenire i piccoli inestetismi provocati dalla vitiligine non grave.

Francesca Bianchi





  • Mario Vitale

    anche la diagnosi della vitiligine non è sempre semplicissima, www.gisv.it è un sito che mi sembra adeguato.

  • Marti

    Sembra una cosa da niente questa vitiligine, ma porta ancora più stress mentale, c'è chi non riesce a socializzare per questo motivo..e chi si sente sempre a disagio, e chi è molto emotivo se la vede di brutto. Non vedo l'ora di guarire da questa cosa, voglio essere una persona uguale alle altre, senza avere tutti quegli occhi addosso.


LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy