Vitamina C eccessi e carenze, quali sono gli effetti?

Le vitamine importanti per il nostro fisico, imparariamo ad assumerle bene.

Vitamina C eccessi e carenze, quali sono gli effetti?

Le vitamine sono importanti per il riequilibrio delle attività chimiche all’interno fisico e una vitamina molto importante, è sicuramente la vitamina C.

La sua funzione nel nostro corpo è di stimolare il nostro metabolismo cellulare, influendo positivamente quindi sul nostro sistema osseo, sui denti, sui sistemi cartilaginei e nei vasi sanguigni.

La vitamina C, è una di quelle sostanze che appartiene alla categoria delle vitamine idrosolubili, per cui questa non viene immagazzinata dal nostro fisico, ed è quindi facilmente eliminata con le urine.

In virtù di ciò è necessario integrare il suo consumo quotidiano nella quantità di circa 60mg al giorno per una persona adulta. La vitamina C è importante perché compartecipa ad integrare i vasi sanguigni e a regolare il ricambio del ferro nel nostro fisico.

È importante assumere questa vitamina soprattutto dopo periodi di affaticamento fisico, per aumentare la resistenza del nostro copro contro le malattie. Le quantità assorbite dal nostro fisico possono provocare effetti diversi, sia in caso di consumo eccessivo, oppure insufficiente.

In quest’ultimo caso gli effetti più lampanti sono quelli già accennati, quindi carenze delle forze fisiche, e poi fragilità capillare, dolori articolari, perdite di sangue dalle gengive, che è uno tra i primi effetti visibili, ma anche scarso appetito e scarsa resistenza alle infezioni.

Proprio per questo motivo, si consiglia di consumare le quantità indicate nella stagione invernale proprio per difendersi maggiormente dagli attacchi della stagione fredda.

Può anche capitare di andare in contro ad un consumo eccessivo della vitamina C, e come si evince questo effetto? Il primo sintomo può essere la comparsa di diarrea, aumento della diuresi con un conseguente aumento dell’attività renale, compromettendo la sua funzionalità e dando origine a manifestazioni dolorose di calcolosi renale.

La vitamina C va assunta quotidianamente, ma bisogna stare attenti a saper dosare bene la quantità che ne consumiamo per non andare incontro alle problematiche sopra evidenziate.

Gli alimentai che offrono la vitamina C in natura sono : tra i più riconoscibili segnaliamo gli agrumi, e quindi arance, mandarini, limoni;  ma anche cedri, pompelmi mirtilli, lamponi, fragole, banane per quanto concerne la frutta.

Si può anche trovare nel peperoncino piccante, nel prezzemolo, peperoni verdi, radicchio, spinaci, cetrioli, rape, patate, asparagi, cipolle, carote, cavolfiori, pomodori, zucche, e in tutti quei frutti e verdure che contengono il coloro rosso arancio in generale.

Tiziana Cazziero





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy