Turismo responsabile: viaggi per il mondo da gennaio a dicembre

Viaggi in inverno, primavera, autunno e inverno ma sempre reponsabilmente

Turismo responsabile: viaggi per il mondo da gennaio a dicembre

Turismo responsabile: partire a gennaio

La voglia di partire e di raggiungere posti esotici e caldi per riposarsi o conoscere nuove culture assale durante tutto l’anno. Ma a gennaio dove si può andare?

• Un viaggio nella Patagonia argentina all’insegna della natura e dell’ambiente per vedere foche, leoni marini e pinguini
• Ma se l’Africa rimane la vostra destinazione del cuore il mese di gennaio è il migliore per fare un tour storico culturale dell’Etiopia per assistere ai riti dell'Epifania copta ortodossa della chiesa etiope
• E se si partisse per il Sud Africa? In questo caso si potrebbe organizzare un viaggio da Città del capo a Durban transitando per la mitica Garden Route.
• Voglia di cultura e storia? Cosa c’è di meglio di un viaggio in Siria o Giordania? Magari anche tutt’e due

Una goccia di turismo responsabile
Quando si visita un paese, è importante conoscerne la storia e la politica ma anche le tradizioni culturali e religiose. Solo così si può adottare un comportamento rispettoso degli usi e dei costumi di quel popolo.

Turismo responsabile: partire a febbraio

A febbraio oltre alla festa degli innamorati si possono fare altri viaggi del cuore.
• Per i “malati” d’Africa il delta dell'Okawango, in Botswana, è uno dei più bei viaggi da fare nella vita.
• Per chi non rinuncia alla musica e il divertimento, un viaggio in Brasile per assistere al Carnevale è sempre un “must”
• Il deserto del Sahara si lascia avvicinare con un viaggio in Libia. La Libia oltre alle bellezze del deserto offre anche le città dell’antica Cirenaica che riservano piacevoli sorprese agli amanti dell’archeologia.
• Per quelli che vogliono andare lontano un viaggio fino in Australia è l’ideale; luoghi dove natura e cultura aborigena possono condurre in tutti i sensi agli antipodi.

Una goccia di turismo responsabile
Preferiamo mezzi di trasporto meno inquinanti oppure le compagnie aeree che aderiscono a campagne di tutela ambientale.
Usiamo mezzi di trasporto che rispettino lo standard locale come la bicicletta per piccoli spostamenti.

Turismo responsabile: partire a marzo

Marzo pazzo, perché non partire aspettando che arrivi la primavera?
• questo è il periodo ideale per un viaggio in Giappone per assistere alla fioritura dei ciliegi.
• Se si è attratti dalle salite ardite, quale posto è meglio del Nepal? Non solo vette innevate, ma anche storia e soprattutto un approccio al buddismo tra templi e tradizioni.
• Se storia e cultura vi attraggono, ma volete scoprire paesi lontani, godere di una temperatura mite e incontrare popolazioni gentili la Cambogia e il Laos fanno per voi, magari lasciandovi trasportare dal fluire lento del fiume Mekong.
• Sempre in Asia esistono delle isole accoglienti e lontane dai circuiti del turismo di massa, le Filippine, scoprirle è piacevole ed indimenticabile.
• Per i cuori che “ruggiscono” si cede al richiamo dell’Africa vera; un safari nel parco Kruger in Sudafrica, dove natura e avventura si uniscono a comodità e comfort.
• Per gli amanti dell’antropologia culturale e della scoperta di etnie e culture sconosciute un soggiorno in Nuova Caledonia per partecipare alle locali feste è un viaggio imperdibile.
• Per gli amanti del sud America il tour nel nord est del Brasile è sorprendente e rivela i luoghi descritti magicamente da Amado nei suoi romanzi.

Una goccia di turismo responsabile
Meglio scegliere operatori turistici, strutture e compagnie aeree che siano impegnate in campagne etiche di protezione ambientale e rispetto delle popolazioni locali.

Turismo responsabile: viaggi di primavera aprile

Aprile dolce dormire, ma per quelli che non vogliono partire dove si potrebbe andare?

• la scoperta della grande barriera corallina dell'Australia è un’esperienza che appaga, ricordando di portare la crema solare.
• La vecchia Europa offre la visita delle sue capitali, le giornate si sono allungate, le temperature si sono addolcite quindi le città possono mostrare il loro lato migliore.
• Mare e natura una combinazione vincente che il tour del Venezuela propone senza mai deludere.
• Un viaggio nei mitici “States” è accessibile e facile, questo è il periodo migliore dell’anno per conoscere gli stati del mitico sud di “Via col vento”.
Una goccia di turismo responsabile
Se il viaggio è “troppo” organizzato non consente il contatto con molti aspetti delle realtà locali, partecipando a manifestazioni, feste e spettacoli tradizionali si possono capire molte cose di chi ci ospita, perché non esiste il “buon selvaggio”, ma solo rispetto per popoli diversi da noi.

Turismo responsabile: partire a maggio

Il richiamo della natura è da sempre una delle ragioni che ci spingono a viaggiare.

• Per chi ama i viaggi a contatto con la natura e gli animali la visita al santuario naturalistico delle Galapagos in Ecuador è un viaggio da non perdere e maggio è il miglior periodo.
• “Ialla ialla”, andiamo tutti in Marocco, dove tradizione, natura e modernità si fondono in un mix magico e indimenticabile. Un tour itinerante del Marocco ammalia e conquista con atmosfere da Mille e una notte, città portoghesi costiere, montagne, gole e deserto tutto accompagnato da fumante tè alla menta.
• Che ne pensate se per questo mese di primavera vi proponessimo un viaggio archeologico in Perù? Se l’idea vi piace maggio è il mese giusto per scoprire le bellezze di un paese che si divide tra le Ande e l’oceano.

Una goccia di turismo responsabile
Non sporchiamo, buttiamo i rifiuti negli appositi cestini e cerchiamo il più possibile di non lasciare traccia del nostro passaggio.
L'acqua è una risorsa importante che non va sprecata.

Turismo responsabile: viaggi in ottobre
In viaggio sarebbe bene non chiedere servizi che abbiano un impatto sociale negativo.

Chiediamo l’autorizzazione per prendere foto e video alle persone e non ostentiamo ricchezza. Cerchiamo prodotti e manifestazioni che siano espressione della cultura locale salvaguardandone le identità.

Rispettiamo l'ambiente e il patrimonio storico-monumentale.

I viaggi in ottobre:

• il Cile si può visitare in ottobre.
• un giro in Bolivia, che può essere raggiunta attraversando luoghi dai paesaggi lunari e surreali il deserto di Atacama fino al Salar de Uyuni.
• Sempre per chi ama elevarsi e vivere la spiritualità dei luoghi un viaggio in Buthan non lascia indifferenti.
• la magica attrazione che il Medio Oriente esercita sui viaggiatori è innegabile; la formula magica miscela atmosfere rarefatte, cultura raffinata, carattere mediterraneo che accomuna e avvicina mondi apparentemente lontani. Un tour alla scoperta dei Paesi del Medio Oriente è un viaggio classico che lascia scoprire una storia condivisa.
• l’autunno è nostalgico, i colori diventano intensi e dalle sfumature sanguigne e bruciate. Allora si può partire per un giro nel Nordest degli Usa dove l'autunno nel Massachusetts è imperdibile

Turismo responsabile: viaggi a novembre

Chiedetevi sempre perché volete viaggiare e quali sono le vostre aspettative nei confronti del viaggio.
Prima di partire informatevi su come è l’organizzazione del viaggio, sul contesto socioculturale, procuratevi guide e libri per saperne di più sui luoghi, le persone e la lingua.

Novembre è il mese che introduce le giornate più brevi e buie dell’anno.

• Allora con un grande salto si può andare dalla parte opposta del globo, in Nuova Zelanda
• Per chi invece preferisce atmosfere spirituali e cariche di emotività un viaggio in India è l’ideale.
L’India del nord con il giro del Rajastan e gli splendori dei Mogul che traspirano contaminazioni culturali e religiose.
L’India del sud per rimettersi in forma in un centro di benessere ayurvedico in Kerala. L’India centrale per chi è alla scoperta di un subcontinente dalle molte facce.

Turismo responsabile: viaggi a dicembre

Non per tutti vale il detto “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”.

• Per gli irriducibili delle partenze in questo periodo un viaggio prezioso e non comune è il tour antropologico del Mali.
• Meta più battuta dal turismo è il Messico che offre delle bellezze uniche ed emozionanti con il tour archeologico dello Yucatan.
• Per chi ha tempo da spendere e vuole soddisfare il sogno di un viaggio da pionieri l’Antartide rappresenta l’ultima frontiera, il viaggio parte dalla Terra del Fuoco argentina e arriva alla Penisola Antartica facendo una tappa anche alle Isole Malvinas.
• Viaggio classico e intramontabile è il tour dell’Egitto, che tra dune, mare e archeologia incanta ogni volta come fosse la prima.
• Per i pigri, gli stressati e per chi vuole non pensare a nulla, potrebbero essere la destinazione giusta i Caraibi.

Una goccia di turismo responsabile

Per tutelare l’ambiente basta privilegiare alloggi, ristoranti, strutture, trasporti eco-compatibili (per presenza di depuratori, corretto smaltimento dei rifiuti, risparmio energetico).

Viaggiate con passione!

Val Didi

 





  • mahmoud

    egitto e' numero 1


LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy