Gravidanza: diabete gravidico e povertà, ecco i danni al nascituro

Il diabete in gravidanza e la povertà sono alla base del disturbo del deficit dell'attenzione e iperattività nel nascituro

Gravidanza: diabete gravidico e povertà, ecco i danni al nascituro

Il diabete in gravidanza provocherebbe il disturbo da deficit dell'attenzione e iperattività del nascituro.

Uno studio americano, dimostra come una madre diabetica e una condizione di povertà siano alla base dello sviluppo di questo disturbo. 

La madre diabetica in genere è una donna in sovrappeso già prima della gravidanza, che sviluppa il diabete di tipo due dopo il terzo trimestre. 

Questa donna è sovrappeso perchè vive in contesti socio economici di degrado e povertà, mangia male e in modo scorretto, cibo spazzatura, che fanno male e che però costano poco. 

Oltre ad un regime alimentare inadeguato la madre è anche una sedentaria cronica, che non svolge alcuna attività motoria. 

La percentuale di donne incinte colpite dal diabete gravidico va dal 2 al 10% del totale delle donne incinte e aumenta con l'aumentare dei casi di diabete. 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy