Disturbi mentali e genetica, esistono delle relazioni

Cinque disturbi mentali hanno implicazioni genetiche

Disturbi mentali e genetica, esistono delle relazioni

Disturbi mentali e genetica, esistono delle relazioni

Un recente studio sulle relazioni tra disturbi mentali e genetica, rivela che 5 malattie mentali hanno implicazioni genetiche. Queste malattie sono la schizofrenia, l’autismo, la depressione, il disturbo bipolare e l’iperattività. Lo studio condotto al Massachusetts General Hospital,  pubblicato sulla rivista The Lancet, rivela che questi disturbi mentali in effetti sono collegati tra loro più di quanto si possa immaginare. Lo studio genetico dei disturbi mentali, ha rivelato che esistono delle similitudini tra queste malattie mentali, anche se apparentemente non sembrerebbe. Lo studio coinvolgeva ben 19 paesi e il campione cui è stato analizzato il genoma era composto da 61mila individui, sia con problemi mentali che senza. I ricercatori hanno evidenziato che 4 regioni del codice genetico erano mutate proprio grazie alla presenza di queste malattie mentali. Nei geni specifici della regolazione del calcio nei neuroni, si sono evidenziate della anomalie, soprattutto a livello della comunicazione neuronale. Evidenziare questo aspetto della funzionalità neuronale potrebbe essere usato come marcatore per le malattie mentali.

I disturbi mentali e le malattie mentali, sono determinati da una multifattorialità che però hanno alla base un difetto genetico o delle mutazioni tali da creare il disturbo.

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy