Come tonificare la pelle del viso

la ginnastica facciale è un valido supporto alle creme di bellezza

Come tonificare la pelle del viso

Quando andiamo in palestra fatichiamo tanto, sudiamo, tonifichiamo i muscoli e se è il caso dimagriamo un po’. Attenzione però a non dimenticare di tonificare anche il volto. Ebbene sì, anche l’occhio vuole la sua parte, e con lui la bocca, gli zigomi, la fronte e il mento. Per tonificare i muscoli del viso e mantenere una pelle giovane e luminosa bastano pochi minuti al giorno di ginnastica facciale. L’ideale sarebbe praticarla di mattina, ma per chi non vuole svegliarsi 10 minuti prima va bene anche la pausa pranzo. Sconsigliato è invece il momento della sera, poiché tutto il lavoro fatto andrebbe perduto durante il sonno poggiando la testa sul cuscino. Vediamo insieme i piccoli gesti quotidiani per avere un viso liscio e luminoso.
 

Per la fronte: Alzate le sopracciglia e allo stesso tempo con le dita fate un po’ di resistenza al movimento spingendo verso il basso. Poi aggrottate le sopracciglia (come in un espressione dubbiosa) e fate di nuovo resistenza con le dite nel verso opposto a partire dall’attaccatura con il naso. Infine corrugate la fronte (sempre come un espressione dubbiosa o imbronciata) e poi rilassatela distendendo bene i muscoli.
 

Per gli occhi: Tenete la testa ferma e roteate gli occhi in senso orario, poi con movimenti lenti dal basso verso l’alto e viceversa, da destra a sinistra e viceversa e in obliquo. Dopo aprite e chiudete gli occhi per una decina di secondi e per i successivi 20 secondi teneteli chiusi e rilassati. Oltre a muovere muscoli mai usati questi esercizi servono a far riposare le palpebre e l’occhio; molto utile per studenti e chi lavora molto al computer.
Per gli zigomi: Tenete le mani come se voleste darvi un grosso pizzicotto alla guancia fin sotto gli occhi, con i pollici che prendono la parte bassa della guancia e gli indici che si poggiano proprio sotto gli occhi. Ora stringete leggermente come se vi stesse dando un pizzicotto e contemporaneamente aprite la bocca come se voleste pronunciare una lunga “O”.
 

Per il mento e il collo: Aprite e chiudete la bocca con movimenti ampi e lenti, come se steste masticando qualcosa di enorme. Poi tenendo la bocca chiusa e i denti serrati provate a muovere solo il mento verso il basso, contraendo i muscoli e tenendoli contratti per qualche secondo.
 

Per la bocca: Aprite la bocca più possibile e tenete gli occhi sgranati per 5 secondi, come se steste facendo un grosso sbadiglio silenzioso. Aprite ancora la bocca il più possibile e sempre con gli occhi spalancati tirate la lingua fuori, mantenendo questa posizione per altri 5 o 6 secondi. Muovete le labbra mentre sono chiuse in tutte le direzioni, come a stirarle verso destra e sinistra e verso l’alto e il basso. Con la testa ferma spingete le labbra in avanti come a voler dare un bacio a qualcuno di un po’ distante. Infine tenete le labbra come se voleste pronunciare una “O” prolungata.

E' consigliabile accompagnare questi gesti ad una quotidiana cura della pelle, pulizia del viso ed uso di creme specifiche.

 

di Brigida Ambrosio





  • donika marku

    grazie mille per consigli che date .sono sodisfata per tutto questo che scrivete..


LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy