Come risparmiare sulla spesa

Come risparmiare sulla spesa? Alcuni utili consigli

Come risparmiare sulla spesa

Come risparmiare sulla spesa? Questa domanda è oramai divenuta all'ordine del giorno per le famiglie italiane, dal momento che la crisi economica, purtroppo, ha costretto ampie fasce di popolazione a prestare grande attenzione anche sulle uscite legate all'acquisto di generi alimentari.

 

Effettivamente, se si fa la spesa in modo consapevole e tenendo ben presenti alcune semplici regole, c'è sicuramente la possibilità di risparmiare delle cifre interessanti, che alla lunga hanno il loro peso sul bilancio familiare.

 

Ed allora, come si può risparmiare sulla spesa?

 

Il primo consiglio è probabilmente quello più classico: bisogna recarsi al supermercato con un elenco di ciò che si ha necessità di comprare, mentre non bisogna affatto affidarsi all'improvvisazione.

 

Prodotti particolarmente allettanti o promozioni convenienti possono invogliare ad acquistare anche degli alimenti di cui in realtà non si ha particolare bisogno, e vi è il concreto rischio che questi cibi rimangano per lungo tempo conservati in dispensa.

 

Se si ha la possibilità di fare una spesa "itinerante", si può certamente cogliere in modo più agevole l'offerta migliore: nei mercati rionali, ad esempio, alimenti come la frutta e la verdura sono in genere più convenienti, mentre negli hard discount sono soprattutto i detersivi ed altri prodotti confezionati ad avere un prezzo particolarmente conveniente.

 

La marca famosa non deve essere affatto considerata come una garanzia di qualità: marche meno note possono offrire dei prodotti di qualità pari o superiore con un prezzo ancor più conveniente.

 

A tal riguardo, relativamente ai prodotti alimentari è sicuramente un'ottima idea quella di confrontare i valori nutrizionali dei vari prodotti (che devono essere obbligatoriamente indicati sulla confezione), non solo per avere piena consapevolezza del profilo nutrizionale dell'alimento, ma anche per verificare che non vi sono differenze di rilievo tra marche rinomate e marche meno conosciute.

 

Nella grande maggioranza dei casi, le confezioni più grandi di prodotto possono garantire un risparmio consistente: nel caso in cui si debbano acquistare alimenti non facilmente deteriorabili, dunque cibi che possono essere conservati senza problemi anche a lungo, è sicuramente un consiglio valido quello di scegliere delle grandi confezioni.

 

Non di rado, negli scaffali dei supermercati i prodotti più convenienti non sono posizionati nei punti più in vista, dunque è sicuramente una buona regola soffermarsi a lungo per individuare gli articoli più convenienti.

 

I salumi, normalmente, sono più convenienti se acquistati al taglio piuttosto che nelle classiche vaschette preconfezionate, mentre per quanto riguarda il pane, il tipo di pane classico può costare davvero molto meno rispetto ad altre varianti più ricercate, come ad esempio il pane integrale.

 

Nell'acquisto di altri tipi di alimenti, soprattutto la verdura, bisogna considerare anche gli scarti: molte verdure ad esempio hanno un costo apparentemente molto conveniente, ma al netto degli scarti il prezzo si rivela in linea, se non superiore, con altri tipi di cibi considerati più cari.

 

C'è anche un altro prodotto imprescindibile nella spesa quotidiana, ovvero l'acqua minerale, che merita particolare attenzione nella scelta: a parte delle leggere differenze di gusto, non vi sono importanti divari qualitativi tra una marca e l'altra, dunque si può optare per la soluzione più economica senza particolari problemi.

 

Insomma, se si vuol sapere come risparmiare sulla spesa, questi semplici ed utili consigli possono rivelarsi davvero molto preziosi per risparmiare delle cifre interessanti, soprattutto nel lungo termine.

 

Riccardo G.





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy