Colon irritabile: i rimedi

Rimedi e trattamenti per combattere la sindrome del colon irritabile

Colon irritabile: i rimedi

La cosiddetta sindrome del colon irritabile è un disturbo comune che colpisce soprattutto le donne ed è causa di spiacevoli sintomi, quali gonfiore, dolori e crampi addominali, nonchè costipazione e/o diarrea.

 

Fortunatamente si tratta di una condizione che, a differenza di atri più gravi disturbi intestinali, non comporta infiammazione o danni permanenti al colon, nè un aumentato rischio di sviluppare il tanto temuto tumore colon-rettale. Si tratta quindi di un disturbo relativamente "innocuo", tra l'altro agevolmente controllabile.

 

La causa esatta non è ancora nota. Tuttavia è stato ipotizzato che alcuni fattori, come una particolare reattività del colon ad alcuni tipi di alimenti o allo stress oppure un'anormale motilità della muscolatura intestinale, possono giocare un ruolo chiave. Anche alcuni fattori ormonali possono entrare in causa, dal momento che la sindrome si manifesta con una frequenza doppia nelle donne rispetto agli uomini. 

 

Dal momento che la causa non è nota, il trattamento della sindrome del colon irritabile, sempre possibile, è solo sintomatico e, nella maggior parte dei casi, è attuabile semplicemente apportando alcune modifiche alle abitudini alimentari. In particolare, è importante evitare il consumo di alimenti in grado di scatenare o esacerbare i sintomi della sindrome. Tra questi, quelli più comunemente chiamati in causa sono il latte e suoi derivati, il caffè, l'alcol, i fagioli, il cioccolato ed i dolcificanti.

 

Per il trattamento della stipsi, è utile ricorrere a una dieta ricca in fibra (frutta, verdura, cereali integrali) oppure all'integrazione della dieta con specifici prodotti a base di fibra. Al contrario, quando il sintomo prevalente è la diarrea, è consigliabile suddividere la dieta in piccoli, ma frequenti pasti giornalieri, per restituire regolarità alla funzione intestinale.

 

In entrambi i casi può essere utile un'integrazione con probiotici, i batteri amici del colon, che ne promuovono la salute ed il corretto funzionamento.

 

Quando invece i sintomi sono particolarmente gravi, la dieta e gli integratori da soli possono non essere sufficienti ad alleviarli. In questi casi è quindi consigliabile rivolgersi al medico, che provvederà a consigliare il trattamento più adatto al caso (in genere a base di antispasmodici, spasmolitici, antidepressanti e, quando necessario, antibiotici).

 

Chiara De Carli





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy