Carciofo: un amico per il fegato!

Carciofo: un amico per il fegato!

Carciofo: un amico per il fegato!
Il carciofo è davvero un "amico" del fegato? Sembrerebbe proprio di si, anzi questa pianta erbacea è davvero ricchissima di proprietà benefiche per l'organismo.

Il carciofo ha un sapore molto forte e deciso, e il suo gusto ovviamente divide: c'è chi lo adora, c'è chi non lo apprezza particolarmente trovandolo un po' amaro, quel che è certo è che il carciofo sa essere un alimento davvero molto interessante a livello nutrizionale.

Il nome scientifico del carciofo è Cynara scolymus, e quest'ortaggio è coltivato molto spesso in Italia. D'altronde nella cultura gastronomica italiana i piatti a base di carciofo sono tantissimi, senza trascurare il fatto che ci si è spesso "affidati" al carciofo anche per la preparazione di pregiate bevande alcoliche.

Come non sottolineare inoltre il fatto che il carciofo è scelto in tantissime occasioni anche nel mondo dell'erboristeria.

L'aspetto del carciofo è inoltre inconfondibile, con le sue suggestive foglie da cui può essere "spogliato": anche le foglie sono commestibili, ad ogni modo la parte più pregiata del carciofo è sicuramente il suo "cuore", ovvero la parte interna, la quale risulta peraltro molto morbida.

E allora, quali sono le peculiarità più importanti del carciofo? Perché quest'ortaggio non dovrebbe mai mancare in una dieta sana?

Per quanto riguarda i macronutrienti, anzitutto, va sottolineato che il carciofo è pressoché nullo nel suo apporto di grassi, di conseguenza può rappresentare un alimento ottimo per chi sta seguendo una dieta dimagrante e deve dunque essere attento alla propria linea.

I carboidrati contenuti nel carciofo sono medio-alti, mentre l'apporto di proteine è discreto, attestandosi a circa 3,3 g per 100 g di alimento.

Il carciofo è molto ricco di ferro, ragion per cui è considerato un alimento ottimo per le persone interessate da anemia, contiene inoltre quantità rilevanti di vitamine, di calcio, di fibra alimentare. Per quanto riguarda le calorie, l'apporto calorico che contraddistingue il carciofo è piuttosto limitato, anche per questa ragione merita di essere considerato un cibo leggero e ideale anche per essere inserito in un regime alimentare di tipo dietetico.

Se si vogliono elencare i principali punti di forza del carciofo, dunque gli effetti benefici che è in grado di assicurare all'organismo, bisogna sottolineare anzitutto la presenza della Cinanina, un particolare composto presente nei carciofi che sa rivelarsi molto prezioso per inibire l'azione del colesterolo.

La cinanina è inoltre un elemento fortemente depurativo, di conseguenza sa essere davvero un toccasana per l'organismo favorendo i naturali processi di espulsione delle tossine.

Si diceva appunto del fatto che il carciofo riesca ad essere un ottimo "amico" del fegato, e da questo punto di vista ha una grande valenza proprio quest'ultima peculiarità: una delle principali funzioni del fegato è proprio quella di favorire la depurazione dell'organismo, e il fatto che nel carciofo sia presente la cinanina rappresenta qualcosa di più di un semplice aiuto.

Il carciofo sa far davvero molto bene al fegato, non c'è dubbio, e i suoi effetti benefici non si limitano a quelli elencati fino ad ora.

Il carciofo è considerato infatti un ottimo alimento per chi desidera favorire la digestione, assicura dei preziosi benefici ai reni, all'intestino, inoltre alcuni medici hanno messo in evidenza il fatto che la sua composizione possa essere preziosa per evitare i tumori d'amianto, quindi le patologie tumorali legate alla vicinanza fisica con l'amianto, esattamente allo sgretolamento progressivo di tale materiale.

Ovviamente nessun alimento può oggi pregiarsi della "pesante" definizione di cibo anti-tumorale: purtroppo queste patologie continuano ad essere pericolosissime e spesso letali, di conseguenza vanno evitati termini altisonanti che purtroppo non corrispondono a realtà.

E allora, i carciofi non meriterebbero forse un po' più di spazio in cucina?

Come si diceva in precedenza le possibilità di riservare degli "spazi" al carciofo in cucina sono davvero tantissimi, e la gastronomia italiana è pienissima di leccornie che prevedono appunto la presenza di tale ingrediente: il suo sapore forte e deciso sa sposarsi in modo interessante con tanti altri alimenti, dalle patate fino al riso.

Il carciofo fa bene, questo lo si può affermare senza mezzi termini, di conseguenza mangiarlo abitualmente non può che essere positivo!




LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy