Caduta capelli: aumenta tra gli adolescenti

aumentano gli adolescenti che sono colpiti dalla caduta di capelli con gravi conseguenze comportamentali

Caduta capelli: aumenta tra gli adolescenti

I dati concernenti la caduta dei capelli nelle fasce giovanili sono preoccupanti.

 

 Il 18% degli adolescenti italiani, uno su cinque, perde i capelli.

 

Una ricerca promossa da "IHRF, fondazione di ricerca per la patologia sui capelli", su un campione di 10 mila ragazzi italiani afferma che la realtà è questa.

 

Quando cominciano a cadere i capelli?

Tra i 12 e i 20 anni, i maschi sono il 60% dei casi, le femmine  sono il 40% anche se il trend è in aumento.

 

Quali sono le cause?

 

In genere si tratta di alopecia androgenetica.

La causa e' per lo più genetica, a causa di un errore sui geni del cromosoma X ereditati dalle madri.

 

Per le ragazze la caduta dei capelli si complica perché potrebbe dipendere anche da cattive abitudini alimentari, il fumo, e il sonno insufficiente.

 

Quali sono le conseguenze?

Nel 90% dei casi la situazione cambia i comportamenti, nel 60% subentra la vergogna e un problema estetico, mentre il 35% si isolano, non vanno a scuola e non vedono gli amici.

 

Quali sono i rimedi?

 

Alle prime avvisaglie si consiglia di fare una diagnosi precoce, per evitare gli effetti più gravi che l’impatto psicologico della calvizie può avere sulla qualità della vita dei giovani.

 

Risposte di trattamenti efficaci si possono avere con l’uso di fattori di crescita naturali, biotecnologie, che insieme ad una diagnosi precoce con il supporto di uno specialista, possono davvero salvare molti capelli.





  • giulia clini

    ho 13 anni e da poco ho cominciato a perdere molti capelli al giorno. cosa posso fare ? ci sono dei rimedi naturali ?


LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy