C'è crisi? Tornano i Pannolini di Stoffa: ecologici ed economici

Pannolini di Stoffa: Economici, non Inquinano, dimuniscono il rischio di eritemi e allergie.

C'è crisi? Tornano i Pannolini di Stoffa: ecologici ed economici

Tornano di "moda" i pannolini di stoffa per bambini. Molti genitori sono tornati ad usare i pannolini di stoffa non solo per un motivo economico, ma anche in segno di una coscienza ambientale in crescita, e questo non può che essere sottolineato in modo positivo.

I pannoli di stoffa spesso sono considerati più naturali e meno nocivi per la pelle del bambino, per questa ragione meritano di essere considerati un'autentica prima scelta da questo punto di vista.

Il pannolino, infatti, espone giornalmente per molte ore la pelle del bambino a contatto con possibili prodotti chimici e sostanze irritanti, di conseguenza è fondamentale aver modo di scegliere delle tipologie in grado di garantire un contatto con la pelle confortevole al 100%.

Non è raro, infatti, che fastidiosi eritemi da pannolino costringano i genitori all'acquisto di creme e prodotti in farmacia oltre che all'affannosa ricerca del pannolino perfetto, lo sanno benissimo le mamme che si ritrovano a cambiare spesso marca di pannolini proprio perché riscontrano questo tipo di problema.

Pannolini in cotone, lana o filo, assicurano una migliore traspirazione e prevengono reazioni allergiche che si verificano occasionalmente a tessuti artificiali o sintetici, dunque rappresentano sicuramente una scelta di grande qualità per chi intende offrire al proprio piccolo il miglior comfort. 

Alla luce di questo non desta stupore il fatto che moltissime persone stanno preferendo i pannolini naturali o eco-detergenti, delle tipologie di pannolino davvero eccellenti da questo punto di vista e il cui tessuto va lavato in acqua. preferibilmente bollente.

Per il lavaggio di tali pannolini la semplice acqua è sufficiente, e non è necessario utilizzare sapone o detersivi, anzi vanno evitati prodotti di questo tipo laddove includano elementi sbiancanti, oppure dei profumi.

In America è suggestivo notare come siano davvero numerosi i servizi di consegna di pannolini di stoffa a domicilio.

Alcune aziende si occupano addirittura di ritirare l'usato e lasciano a casa del cliente, allo stesso tempo, dei pannolini puliti pronti per essere utilizzati.

Altre curiosità assai interessanti sono inoltre quelle che riguardano i corsi di formazione tramite cui si trasferiscono agli allievi le conoscenze e le tecniche necessarie per realizzare e per lavare i pannolini di stoffa, una pratica che sta andando diffondendosi sempre più anche in Europa.

Alla luce di quanto detto sorge spontanea una domanda: qual è la nazione europea in cui i pannolini in stoffa sono maggiormente diffusi? La capofila dell'invasione dei pannolini di stoffa è la Svezia, e la cosa non stupisce, trattandosi di un paese che può sicuramente vantare una spiccata vocazione ecologica.

Ma come rimuovere le macchie sulla stoffa? Questa è una domanda che si pongono molte mamme interessate all'utilizzo di questo tipo di pannolini, ma ciò non rappresenta una criticità di rilievo: l'uso della candeggina è da scoraggiare anche se esistono candeggine delicate, ed è decisamente meglio esporre i triangoli di stoffa al sole. Il sole infatti riesce a schiarire le macchie in modo molto efficace per quanto riguarda questo genere di tessuti.

Quindici-venti minuti di esposizione costante ai raggi UV possono essere più che sufficienti da questo punto di vista, e possono garantire una riduzione delle macchie davvero molto importante.

Vale la pena provare, dunque!

Per chi pensa di non potercela fare si consiglia, per i neonati, l'uso di pannolini per pelli sensibili oggi disponibili anche con sistema anti-irritazioni.

 





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy