Regole per Combatter il Virus H1N1

6 Semplici Regole per prevenire e sconfiggere il Virus dell'Influenza Suina.

Regole per Combatter il Virus H1N1

Il virus H1N1 (altrimenti noto come influenza suina) è alle porte come ogni stagione influenzale che si rispetti. I vaccini sono disponibili, la priorità è data ai gruppi più a rischio, in particolare le donne incinte, bambini e persone con malattie croniche. Non c'è un modo infallibile per evitare di entrare in contatto con il virus, ma è possibile diminuire le probabilità di contagio seguendo semplici regole:

Regola 1: Chiunque può ammalarsi, ovunque, alcuni di più.
Ovviamente, ma le probabilità sono maggiori se si rientra in una delle tre categorie precedentemente citate e con corsia preferenziale per il vaccino, e/o se si lavora come insegnante o medico.
Si può prendere H1N1 ovunque, ma ci sono "zone calde" come la sala d'attesa del medico, nei mezzi di trasporto e nelle palestre. Siate quindi diligenti: pulite gli attrezzi per l'allenamento, prima e dopo l'uso. Portare sempre con voi una bottiglia di gel antibatterico.

Regola 2: Proteggersi
L'influenza H1N1 si trasmette da persona a persona con la tosse o starnuti. Quindi come dice Topo Gigio lavare le mani è la soluzione migliore per proteggere se stessi. Quindi lavare spesso le mani con sapone e acqua calda.

Regola 3: Pulite la vostra casa
Utilizzare candeggina per disinfettare le superfici - non dimenticate di pullire telecomandi, tastiere di computer etc.. Inoltre, lavare molto bene asciugamani, lenzuola e indumenti in acqua calda. Utilizzate igienizzanti e disinfettanti per i giochi dei bambini. Buttare via o bollite le spugnette utilizzate per la pulizia.

Regola 4: Attenzione all'Alimentazione
Mangiare una mela al giorno aiuta il vostro sistema immunitario. La vitamina C aiuta l'organismo a proteggersi dai virus e dai germi aumentando il numero di globuli bianchi. Anche la vitamina D, che l'organismo produce naturalmente dalla luce del sole, può svolgere un ruolo nel rafforzamento del sistema immunitario. Quindi, via libera alle vitamine e mangia alimenti ricchi di sostanze nutritive, come bacche, agrumi, frutta e verdure a foglia verde.

Regola 5: Conoscere i sintomi
si inzia con un raffreddore, poi un mal di gola e lieve affaticamento. Niente di diverso da una normale influenza, ma l'H1N1 è caratterizzata da estrema stanchezza, febbre, cefalea, dolore e tosse. Potrebbe manifestarsi diarrea e/o vomito. Dai 2 ai 4 giorni di febbre alta. A questo punto è bene chiamare il proprio medico.L'unico modo per sapere con certezza se sei venuto giù con H1N1 è quello di ottenere una prova tampone attraverso il vostro medico. Dopo un risultato positivo, il medico potrebbe prescrivere farmaci antivirali pper alleviare i sintomi, ma non c'è cura.

Regola 6: Non tornate subito al lavoro
Dopo avere superato la febbre e aver passato le vostre prime 24 ore senza febbre non vi precipitate al lavoro. Si consiglia un periodo dai 3 ai 5 giorni di convalescenza in casa propria.

Francesca Bianchi





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy