Regole di cui fare abitudine per mangiare bene

Norme igieniche e in cucina

Regole di cui fare abitudine per mangiare bene

Sedersi a tavola e consumare un buon pasto è di certo un beneficio per l'organismo, a patto che la manipolazione e la conservazione dei cibi si avvenuta nel rispetto di poche ma fondamentali norme igieniche, prima fra tutte una profonda pulizia delle mani. Bisogna evitare distrazioni e superficialità  quando si sta in cucina, e valutare bene la freschezza e la qualità dei prodotti che poi verranno ingeriti da noi stessi e dai nostri cari.

Attenzione assoluta va data a carne e pesce che vanno consumati possibilmente lo stesso giorno dell'acquisto, ma se per necessità li congeliamo, atteniamoci ai periodi indicati sui frigoriferi e non ricongeliamo mai dei cibi scongelati che una volta riportati a una temperatura normale vanno cotti entro 24 ore.

Nel cucinare evitiamo di toccare cibi crudi e poi cibi cotti senza lavare le mani, non procediamo nella preparazione delle pietanze se abbiamo toccato il secchio dell'immondizia o il telefono, o ci siamo soffiati il naso o siamo andati in bagno, senza rilavare le mani. Evitiamo di cucinare personalmente se siamo raffreddati o abbiamo tosse o qualunque malattia infettiva;  indossiamo guanti di lattice se abbiamo lesioni alle mani o dermatiti.

Le stoviglie andrebbero disinfettate una volta a settimana con due tappi di candeggina diluiti ogni 5 litri di acqua fredda e lasciati a bagno in questa soluzione 15 minuti, dopodichè vanno risciacquati con cura asciugati e riposti al riparo dalla polvere, se amate tenerli nello scolapiatti copriteli con un panno da cucina pulito. sarebbe buona norma  inoltre raccogliere i capelli e non avere smalto alle unghie mentre si cucina, ne indossare anelli o monili che possono accidentalmente cadere nelle pentole.

Anche il nostro frigorifero dovrebbe essere protetto dai batteri che possono facilmente contaminare il cibo in esso contenuto pulitelo spesso; prendete l'abitudine di tenere in casa sempre rotoli di pellicola da cucina e rotoli di alluminio ad uso alimentare per avvolgere i cibi sia crudi che cotti e fate un inventario almeno una volta a settimana di quello che avete negli scomparti in modo da evitare pezzi di formaggio con la muffa o verdure marcite dimenticate nel fondo del frigo.

Consumate sempre i cibi acquistati precedentemente all'ultima spesa e posizionate i cibi "nuovi " dietro  a  quelli da finire. Se a fine pasto nei piatti di centro restano degli avanzi non lasciateli abbandonati sulla cucina senza coprirli potrebbero depositarsi piccoli insetti o pulviscolo. Tante piccole importanti regole di cui fare abitudine per mangiare bene in sicurezza e crescere bene i nostri bambini proteggendoli da coliti, infezioni e disturbi intestinali di vario tipo.

Giusy Ragni





LASCIA UN COMMENTO

 Ho preso visione e accetto l'informativa sulla privacy